Ieri, domenica 10 settembre, le dimissioni di Roberto Rizzo hanno creato senza dubbio uno scossone all'ambiente leccese. Questo perché Rizzo è sempre stato un idolo dei tifosi giallorossi, perché le dimissioni sono arrivate inaspettate e perché, a settembre inoltrato, gli allenatori a disposizioni sono pochissimi. Adesso il #Lecce è al lavoro per cercare il nuovo #Allenatore. La rosa dei papabili è molto larga, perché ai nomi realistici si aggiungono i sogni dei tifosi. Nella nottata di domenica, il nome che ha fatto passi avanti è quello di Mimmo Toscano [VIDEO]. Resta in piedi anche la pista Roselli, mentre sembrano dietro tutti gli altri nomi: Di Carlo, Pancaro, Dionigi.

Pubblicità
Pubblicità

Sono fantasie dei tifosi, i nomi di Cosmi e De Canio, mentre il Lecce non ha intenzione di ricontattare allenatori del passato come Lerda e Padalino (altra voce circolata sul web). Le dimissioni di Rizzo, come detto, hanno creato grande sorpresa nell'ambiente sportivo.

Di chi solo le colpe?

Ma, non tutti, credono che le colpe della disfatta di Catania [VIDEO] siano da attribuire a Rizzo. La famosa pagina facebook, "Avanti Lecce- la voce del tifo" ha creato un sondaggio (che potete vedere in fondo a questa pagina) chiedendo ai suoi lettori, di chi siano le colpe della disfatta di Catania e della conseguente situazione che si è venuta a creare. Le scelte erano 3: Rizzo, la squadra, il direttore sportivo Meluso. I risultati del sondaggio (circa 200 votanti) sono stati chiarissimi: il 51% dei lettori ha votato per la squadra, rea di aver giocato malissimo a Catania indipendentemente dalle scelte tecniche.

Pubblicità

Il 29% ha votato per il direttore sportivo Mauro Meluso. Tra le responsabilità del diesse, ci sarebbe quella di aver creato una difesa che sembra fare acqua da tutte le parti e di aver sbagliato mister per la seconda volta da quando è a Lecce (dopo Padalino). Ricordiamo a tutti che comunque, il motivo per il quale Rizzo si è dimesso è "personale" come lui stesso ha spiegato nella sua nota ufficiale, riportata sul sito della società. Il tecnico leccese, a sorpresa, è soltanto terzo in questo sondaggio: solo il 21% crede che a Catania le colpe della disfatta siano state dell'allenatore leccese doc. Tutti i tifosi all'unanimità gli riconoscono la signorilità e lo applaudono per aver fatto "la scelta giusta" perchè serviva dare una scossa alla squadra e il cambio dell'allenatore, nel calcio, è senza dubbio la scossa più importante da dare ad una squadra che a Catania sembrava moribonda e ha l'obbligo di riprendersi immediatamente.

#Lega Pro