Ieri sera, in un martedì da leoni, erano circa le 21.15 quando Davide Zappacosta è entrato di diritto nella storia del calcio italiano. L'ex Torino infatti ha realizzato il gol del 2-0 in Chelsea-Qarabag, ma non è questa la notizia. Zappacosta infatti è stato il centesimo giocatore italiano a segnare un gol in #Champions League. Il terzino italiano, appena due settimane fa, non avrebbe mai immaginato di poter essere proprio lui il giocatore in grado di raggiungere questo record, eppure ci è riuscito, segno che il lavoro e i sacrifici possono portare delle belle soddisfazioni. Per lui ovviamente si tratta del primo gol nella massima competizione europea per club, la speranza è che ne arrivino altri.

Pubblicità
Pubblicità

Difficile, ma non impossibile, che Zappacosta possa entrare addirittura nell'olimpo dei 12 calciatori italiani che hanno segnato almeno 10 gol in Champions League [VIDEO]. Andiamo a vedere chi sono.

Un quartetto a 10 gol e un difensore goleador

Dalla dodicesima alla nona posizione troviamo un quartetto appaiato a 10 gol. Si parte da Pablito Rossi, si passa ad Enrico Chiesa e si arriva a Bobo Vieri e Vincenzo Iaquinta. L'ex Udinese, proprio quando giocava con i friulani, realizzò ben 3 gol nella stessa partita, quella contro i greci del Panathinaikos. All'ottavo posto troviamo invece un calciatore a cui Zappacosta potrebbe ispirarsi, ossia Christian Panucci un vero e proprio difensore goleador. Quasi tutti i suoi 11 gol in Champions League sono arrivati di testa con le maglie di Milan [VIDEO], Real Madrid e soprattutto Roma.

Pubblicità

4 grandi bomber

Al settimo posto, troviamo l'unico calciatore di questa classifica ancora in attività, ossia Alberto Gilardino. Il Gila, da poco sbarcato nel calcio americano, ha realizzato ben 13 reti tra Milan e Fiorentina. A quota 15, al sesto posto, troviamo Simone #inzaghi che, tra l'altro, è uno dei 5 giocatori ad aver realizzato un poker in una partita di Champions League. Appaiati al quarto e quinto posto con 17 gol, troviamo due leggende del calcio come Francesco Totti e Sandro Mazzola.

Il podio

Sul gradino più basso del podio, troviamo Marco Simone che ha diviso i suoi 25 gol tra il Milan di Capello e le esperienze francesi con PSG e Monaco. Al secondo posto c'è l'eterno capitano della Juve, #Alex Del Piero autore di ben 44 gol. La stagione europea maggiormente prolifica, per la bandiera bianconera, è stata quella 1997/98 con 10 gol in altrettante partite. Al primo posto non poteva che esserci lui: il re dell'aria di rigore, il mago del fuorigioco, semplicemente Filippo Inzaghi. Sono 50 i gol segnati da SuperPippo, gran parte dei quali hanno scandito la storia del Milan in Champions League. Sono infatti tantissimi i gol che potremmo citare, dalla finale di Atene alla doppietta contro il Real entrando dalla panchina, ma non potremo mai dimenticare anche quello che gli fu "rubato" da Tomasson nell'incredibile partita contro l'Ajax, risolta proprio con una magia di Inzaghi. Sì, perché quel gol sarà sempre suo.