Un anno ad aspettarlo e ora la sfortuna a mettersi di mezzo. La storia di Gianluca Lapadula e del #Genoa inizia nel peggiore dei modi: ieri gli esami clinici hanno evidenziato la distorsione al legamento collaterale del ginocchio dell'attaccante, che dovrà stare fermo 50 giorni. Quasi due di mesi di stop ma il peggio è stato evitato, dopo l'uscita dal campo conto l'Udinese domenica si pensava addirittura alla rottura del crociato [VIDEO] e quindi a cinque o sei mesi lontano dai campi da gioco.

Genoa: tre piani per sostituire Lapadula

È andata meglio del previsto, ma Juric perde comunque il suo attaccante principe e quindi deve trovare delle alternative per il suo sterile attacco.

Pubblicità
Pubblicità

L'ipotesi di una soluzione interna è la più probabile e tre sono le strade percorribile.

La prima è quella che porta a Galabinov sostituto di Lapadula designato durante il mercato. L'ex Avellino ha giocato titolare mentre il numero 10 risolveva la fascite plantare estiva, molto probabile che sia lui il centravanti contro la Lazio anche perchè nelle prime due giornate di campionato non ha tradito le attese, dimostrando di essere all'altezza della #Serie A dopo tanta cadetteria.

Schierando il tridente la seconda opzione sarebbe quella di spostare al centro dell'attacco Goran Pandev. Il ruolo, tecnicamente, gli si addice ma il poco fiuto sotto porta ha sempre convinto Juric a schierare il macedone sull'esterno. Insomma Pandev centrale sarebbe una soluzione di emergenza. La terza via è quella del cambio di modulo con il passaggio al centrocampo a cinque e una coppia offensiva.

Pubblicità

In questo caso potrebbe essere rilanciato Rigoni, ma la sensazione è che il Genoa nonostante l'infortunio di Gianluca Lapadula non cambierá sistema di gioco.

Il dopo Lapadula non arriverá dal mercato

Nelle ultime ore è stata ventilata anche la possibilitá di un ritorno sul mercato per il Genoa per cercare un nuovo attaccante dalla lista degli svincolati. Sono circolati i nomi di Gilardino e Giuseppe Rossi, ma difficilmente la società acquisterà un altro bomber per soli due mesi e mezzo. Il rischio è quello di sovraffollare il reparto quando Lapadula tornerà a disposizione. Galabinov prima scelta, Pandev alternativa oppure un improbabile cambio di modulo. Il Genoa deve sostituire Gianluca Lapadula e deve farlo in fretta, un solo punto in tre partite ha reso l'inizio di stagione complicato, e domenica arriva una Lazio in grande forma [VIDEO]dopo il poker rifilato al Milan.