Pubblicità
Pubblicità

La carriera del sempiterno Gianluigi Buffon volge ormai al termine, il quarantenne portiere della #Juventus e della Nazionale Italiana è giunto alla sua ultima stagione da protagonista in campo, ma con ogni probabilità il 'portierone' rimarrà nel giro della squadra bianconera con un ruolo dirigenziale anche se non è ancora chiaro cosa ne sarà del suo futuro. Certo è che andare a sostituire uno dei più forti [VIDEO] estremi difensori di tutti i tempi non sarà certamente facile per la società di Corso Galileo Ferraris. Nei mesi scorsi, quando il tormentone Gigio Donnarumma teneva banco ed il suo rinnovo coi rossoneri del Milan sembrava utopia si era parlato della possibilità che fosse proprio il giovane estremo difensore a sostituire Buffon, ma la conclusione del tormentone è ormai nota a tutti.

Pubblicità

Gigio Donnarumma è rimasto in rossonero, Gigi Buffon è ancora il portiere della Nazionale italiana e della Juventus, ed il futuro della porta della squadra piemontese è ancora in dubbio.

Nonostante l'importante investimento che la Juventus ha messo a bilancio per assicurarsi le prestazioni dell'ex portiere della Roma, Wojciech Szczesny, non vi è alcuna certezza che il polacco sia l'erede del portiere di Carrara. Negli ultimi giorni, infatti, si rincorrono voci secondo le quali la dirigenza della società di Corso Galileo Ferraris potrebbe sorprendere tutti non affidandogli le 'chiavi' del reparto arretrato.

E se non fosse Szczesny l'erede di Buffon?

Dopo l'ennesima stagione vissuta con la maglia della Juventus e l'ennesima candidatura alla vittoria finale del Pallone d'Oro [VIDEO], per Gianluigi Buffon è ora anche di pensare al futuro.

Pubblicità

L'attuale sarà l'ultima stagione vissuta con gli scarpini ai piedi salvo clamorose sorprese, e per far fronte a ciò, i bianconeri stanno pensando al sostituto del 'Gigione Nazionale'; i dirigenti della società di Corso Galileo Ferraris, Beppe Marotta e Fabio Paratici, si sono assicurate le prestazioni di Wojciech Szczesny per circa 15 milioni di euro dall'Arsenal, ma la sorpresa potrebbe essere dietro l'angolo. Le prestazioni del portiere polacco sono sotto osservazione e si analizza la possibilità di un maxi investimento per portare a Torino un vero top player.

I nomi che circolano e che vengono riportati dal quotidiano torinese 'Tuttosport' sono di primissimo piano; il preferito sul taccuino di Marotta è quello di Jan Oblak dell'Atletico Madrid sul quale però c'è una clausola rescissoria da 100 milioni di euro, alternative valide sono Areola del Psg e Courtois del Chelsea. #Calciomercato Juventus #Champions League