Pubblicità
Pubblicità

Il #Calciomercato, le cui finestre aperte durano troppo a lungo, in realtà vede il lavoro sottotraccia di ds, procuratori ed intermediari 12 mesi all’anno. E così la seconda sosta di Campionato, la prima dopo un numero di partite decente per poter effettuare le prime valutazioni sulle squadre di Serie A, ha visto anche la #Fiorentina effettuare le prime analisi.

Calciomercato Fiorentina: dove andare ad intervenire

La sosta dei campionati di calcio è anche motivo per giornalisti ed opinionisti di sbizzarrirsi in materia di calciomercato, anche quando, come oggi, siamo ancora lontani dalla riapertura ufficiale delle trattative, che avverrà soltanto nel prossimo Gennaio.

Pubblicità

Per questo non vi faremo degli elenchi di nomi, bensì cercheremo di fornirvi pochi elementi informativi, ma confermati, per quanto riguarda il calciomercato Fiorentina.

A prima vista, il mercato giovane di Pantaleo Corvino, rinforzato negli ultimi giorni di Agosto con l’arrivo di giocatori più esperti, seppur non di grande nome, come Thereau e Laurini, ha mostrato delle pecche in queste prime 7 giornate, ed in attesa di ulteriori elementi (le prossime partite) per poter effettuare delle analisi più approfondite, 3 sono i tasselli ad oggi sui quali si pone maggiore attenzione: quello del terzino sinistro, visto che a Gennaio si riproverà, come già successo ad Agosto, a cercare un acquirente per Maxi Olivera, pagato addirittura 5,2 milioni di euro tra prestito, obbligo di riscatto e commissioni molto elevate al suo agente, per inserire un nuovo elemento, maggiormente affidabile e conosciuto, con Biraghi degna alternativa (la partitaccia di Verona non deve portare ad una bocciatura definitiva per il ragazzo).

Pubblicità

Il secondo reparto dove intervenire sarà il centrocampo: se Pioli sceglierà di continuare a 2, con Benassi non giudicato con le caratteristiche adeguate per fare il mediano, e con Sanchez e Cristoforo dimostratisi fin qui poco all’altezza, l’ex allenatore dell’Inter ha chiesto un elemento affidabile e, soprattutto, già pronto, come alternativa o aiuto a Badelj e Veretout. Stessa cosa se si passerà a 3, con Benassi ed i 2 appena citati ottimi titolari, ma con alternative a quel punto sia numericamente che qualitativamente insufficienti.

Infine l’attacco: se Babacar continuerà ad avere pochissimo spazio, potrebbe partire già a gennaio ed a quel punto andrebbe ovviamente sostituito. L’idea sarebbe quella di puntare su un vice Simeone di esperienza, uno alla Borriello che Corvino ha rinunciato a prendere quest’estate. L’ex attaccante della Roma si è ormai accasato a Ferrara, ma l’identikit ad oggi studiato porterebbe a dei giocatori simili, capaci di aiutare il Cholito a crescere e maturare.

Pubblicità

Fiorentina: i nomi per il calciomercato di gennaio

Restiamo fedeli a quanto detto qui sopra, perciò non ci accodiamo all’elenco di nomi accostati alla Fiorentina già la scorsa estate e riproposti in queste ore in automatico, perché ad oggi le possibilità che arrivino alla Viola questi giocatori sono le stesse di qualunque altro, visto che siamo ancora in una fase di analisi. L’unico discorso realmente rimasto aperto dal 31 Agosto è quello su Giaccherini: l’idea del jolly offensivo del Napoli è quella di andare via, negli ultimi giorni del mercato estivo aveva già accettato con grande gioia la soluzione Fiorentina, perché vuole giocare (a Napoli fa quasi sempre soltanto panchina) e magari provare anche a conquistarsi qualche chance con la Nazionale in vista del Mondiale (anche se a questo punto soltanto mezza stagione da titolare, dopo 1 e mezza da panchinaro fisso, potrebbe non bastare).Viola e partenopei, sfruttando anche l’enorme amicizia esistenza tra l’agente del calciatore, Furio Valcareggi (leggi qua le sue parole), e Corvino, sono rimasti d’accordo di riparlarne a Gennaio.

Il Napoli non vorrebbe privarsi del calciatore, ma se il mercato invernale gli offrisse, come non è accaduto invece la scorsa estate, un sostituto all’altezza, le cose potrebbero cambiare. E per Pioli un jolly del genere, capace davvero di ricoprire quasi tutti i ruoli di centrocampo ed attacco, a prescindere dal modulo scelto, sarebbe una soluzione graditissima (d’esperienza) in più per la sua rosa.

Comunque se volete conoscere giorno per giorno tutte le notizie sulla Fiorentina, cliccate sul pulsante posto a destra o sotto al nome dell'autore di questo articolo (in alto, sotto al titolo), che riconoscerete subito perché è denominato Segui.

Iscrivetevi anche al nuovo canale informativo sulla Fiorentina (cliccate qui), per ricevere tutti gli aggiornamenti, ogni settimana gratuitamente.