Pubblicità
Pubblicità

In casa #Inter un occhio di riguardo è sempre rivolto verso l'attaccante brasiliano Gabriel Barbosa, noto anche come #Gabigol, ceduto in prestito al Benfica [VIDEO] con diritto di riscatto fissato a ventotto milioni di euro gli ultimi giorni di agosto.

Il giocatore non sembra essersi ancora ambientato, tanto da aver giocato solo uno spezzone di partita in campionato e uno in Champions League, partendo da titolare solo in Coppa fino a questo momento. L'ex calciatore del Santos si è reso protagonista, inoltre, di una rissa [VIDEO] con il suo compagno di squadra, il difensore connazionale Jardel, alla vigilia del match di Champions League poi perso pesantemente per 5-0 contro il Basilea, la scorsa settimana.

Pubblicità

Il classe 1996 già la scorsa stagione con la maglia dell'Inter non era riuscito a dimostrare il proprio valore, non giustificando quel grosso investimento fatto dal club nerazzurro che, per strapparlo alla forte concorrenza di Juventus e Barcellona, lo ha acquistato dal Santos per trenta milioni di euro più bonus, presentandolo in grande stile all'Auditorium Pirelli a fine settembre scomodando paragoni illustri, come quelli con il Fenomeno, Luis Nazario da Lima Ronaldo. Gabigol con la maglia nerazzurra ha giocato solo qualche spezzone di partita in campionato, non venendo mai schierato dal primo minuto, e mettendo a segno solo una rete, decisiva per la vittoria allo stadio Dall'Ara di Bologna. Per il resto poche luci e tante ombre, culminate con un disastroso finale di campionato, con il brasiliano che lascia la panchina dello stadio Olimpico di Roma, stizzito per non essere stato mandato in campo dall'allora tecnico, Stefano Vecchi, nella penultima giornata di campionato.

Pubblicità

Indiscrezioni sul suo futuro

Stando ad alcune indiscrezioni, ora Gabigol sarebbe stufo anche della sua esperienza al #Benfica, visto lo scarso minutaggio concesso fino a questo momento, e vorrebbe tornare in Brasile, al Santos (ipotesi paventata anche lo scorso anno quando ero all'Inter).

Come riportato dal quotidiano brasiliano Lance!, il club brasiliano non avrebbe, infatti, chiuso le porte al ritorno dell'attaccante ceduto solo poco più di un anno fa anche se, attualmente, non ha fatto passi ufficiali nei confronti né del Benfica né dell'Inter, attendendo l'evolversi della situazione. Gabriel Barbosa vuole giocarsi le sue carte al Benfica, come svelato dal suo entourage qualche giorno fa, ma se le cose non dovessero migliorare (fino ad ora ha un minutaggio complessivo di ottantanove minuti), chiederà la cessione.