Pubblicità
Pubblicità

La sosta per le nazionali è sempre un grattacapo pericoloso per le squadre di club, soprattutto quando alla ripresa, poi, ci sono match molto importanti e forse decisivi per il prosieguo della stagione e del campionato, come possono essere Juventus-Lazio, Roma-Napoli ed #Inter-Milan, che potrebbero determinare chi lotterà per lo scudetto e chi, invece, per un piazzamento in Champions League.

In casa Inter è rientrato l'allarme relativo al centravanti argentino, Mauro Icardi, dopo che il commissario tecnico, Jorge Sampaoli, aveva affermato come il giocatore avesse sempre un problema muscolare al retto femorale dal ritiro in Australia in estate.

Pubblicità

Il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti [VIDEO], ed il medico Volpi si sono affrettati a smentire e a dichiarare come Maurito stesse bene e come fosse pronto a giocare contro il Milan, domenica prossima, in un San Siro che si preannuncia tutto esaurito, con quasi ottantamila spettatori ed un nuovo record d'incasso, intorno ai 4,5 milioni di euro, dopo quello segnato la scorsa stagione sempre nel derby (4,2 milioni di euro).

Ko in nazionale

Ma le preoccupazioni arrivano da un'altra nazionale, precisamente quella croata, che ieri ha pareggiato nel match contro la Finlandia per 1-1 e si giocherà la qualificazione in Ucraina con nuovo commissario tecnico visto che Cacic è stato esonerato nella notte. Durante il match il centrocampista dell'Inter, Marcelo Brozovic, ha dovuto lasciare il campo per un affaticamento muscolare al polpaccio e quest'oggi è stato comunicato come il giocatore sarà indisponibile per il prossimo match della nazionale e per questo motivo tornerà a Milano per potersi curare e valutare meglio le sue condizioni in vista del derby.

Pubblicità

Non una bella notizia per #Spalletti che sembrava volersi affidare a lui nel ruolo di trequartista contro il Milan, soprattutto dopo la doppietta decisiva messa a segno contro il Benevento, nell'ultima giornata, che è valsa la vittoria per 2-1. Maggiori informazioni le si potranno avere dopo gli esami che il giocatore sosterrà al suo ritorno a Milano per valutare l'entità dell'infortunio. A questo punto risalgono le quotazioni del fantasista portoghese, Joao Mario, chiamato a riscattarsi dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative, nonostante l'ex allenatore della Roma abbia deciso di puntare fortemente su di lui in estate, ponendo il veto ad una sua eventuale cessione (su di lui c'era il Paris Saint Germain, pronto a tornare alla carica [VIDEO] a gennaio).