Pubblicità
Pubblicità

Gabriel Barbosa, in arte #Gabigol, sta ancora aspettando il suo momento, per dimostrare il suo reale valore. Il brasiliano è andato via dall'Inter [VIDEO] proprio perchè non gli veniva concesso spazio. Tra i pochi minuti avuti a disposizione nel 2016-17 con la maglia nerazzurra, l'ex Santos, ha realizzato un gol a Bologna, consegnando 3 punti alla squadra allenata da Stefano Pioli. Durante la sessione del calciomercato estivo, la dirigenza nerazzurra ha deciso di girarlo in prestito al #Benfica.

L'agente di Gabigol non ci sta

A parlare di Gabriel Barbosa è il agente Wagner Ribeiro, che intervistato dai microfoni di 'UOL Esporte' non le mande a dire: "La sua esperienza al Benfica? Dico che per ora il mio assistito è contento così, anche perché la città di Lisbona gli sta facendo bene.

Pubblicità

Gabigol ha ancora tanto da dimostrare, ma per questo deve giocare di più. Così non si può, non può giocare soltanto una partita e poi tutte le altre in panchina. Il calciatori sono come un aereo, per cui ha bisogno di prendere il volo".

Sull'Inter e il motivo della sua cessione in prestito

"Prima di arrivare a Milano, Gabriel Barbosa era campione olimpico, e nel Santos un titolare inamovibile. Arrivato in Italia non ha mai avuto l'opportunità di far vedere il suo potenziale. Cosa poteva dimostrare se non giocava mai? Per questo, di comune accordo con la dirigenza dell'#Inter, abbiamo deciso di darlo via in prestito e farlo giocare. Diverse squadre seguivano Gabriel tra Francia, Spagna e Portogallo. Alla fine abbiamo scelto il Benfica perchè è la migliora squadra in Portogallo, in più gioca la Champions League.

Pubblicità

Adesso qui ha deciso di dimostrare tutte le sue qualità. Se rimarrà a Lisbona non lo so, ma questo dipende da quello che accadrà in futuro".

Gabigol si accomoda in tribuna

Nonostante le parole del suo agente, Gabriel Barbosa continua a non giocare, anzi finisce addirittura in tribuna. A Gabigol infatti, non è nemmeno servito segnare all'Olhanense in Coppa di Portogallo. Per la gara importante di Champions League contro il Manchester United, il brasiliano non è stato convocato. Partita poi finita 1-0 per i rossi di Mourinho.

Questo il triste epilogo di Gabigol, che, appena il mese scorso dichiarava: "Ringrazio l'Inter per questa occasione. Spero di giocare molto. Il mio obiettivo è di fare bene con la maglia del Benfica, ma poi voglio tornare in Italia e indossare la maglia nerazzurra".