Per l'Italia un sospiro di sollievo arrivato da Sarajevo. La vittoria del Belgio sulla Bosnia ci regala la matematica certezza di disputare i play off [VIDEO] e rende del tutto ininfluente l'ultima partita degli azzurri in Albania. L'attenzione dei tifosi italiani è, pertanto, proiettata su quella che potrebbe essere la squadra che ci contenderà l'accesso alla fase finale dei Mondiali di Russia 2018. Il prossimo turno completerà il lotto delle squadre direttamente qualificate alla kermesse iridata e permetterà la composizione del tabellone dei play off. Ci saranno quattro teste di serie che, ovviamente, non potranno incontrarsi: il sorteggio per gli accoppiamenti è in programma a Zurigo il 17 ottobre alle ore 14.

Pubblicità
Pubblicità

L'andata dei play off si disputerà il 9 ed il 10 di novembre, il ritorno il 13 ed il 14 dello stesso mese.

La classifica delle migliori seconde

La graduatoria delle migliori seconde di ciascuno dei nove raggruppamenti europei che, come noto, non tiene conto dei punti ottenuti contro l'ultima di ciascun girone, vede in testa il Portogallo a quota 18. Cristiano Ronaldo e compagni però possono ancora vincere il proprio girone, hanno tre punti in meno della Svizzera capolista, ma una migliore differenza reti: il 10 ottobre c'è lo scontro diretto a Lisbona, in caso di successo i portoghesi andrebbero direttamente in Russia e gli elvetici sarebbero costretti a passare per i play off. Tanto i lusitani quanto la Svizzera sarebbero teste di serie nell'appendice continentale, considerato che sono attualmente 3^ e 7^ del ranking FIFA.

Pubblicità

L'Italia è attualmente seconda tra le migliori seconde con 14 punti e precede di un punto Svezia, Danimarca, Irlanda del Nord e Grecia. Gli ultimi tre posti vedono, nell'ordine, Galles, Croazia e Scozia, a quota 11. Gli scozzesi, alla luce della peggiore differenza reti, sono il fanalino di coda ed al momento sarebbero fuori dai play off.

La situazione girone per girone

Il gruppo A vede la Francia a quota 20 davanti alla Svezia con 19 ed all'Olanda con 16. L'ultimo turno del 10 ottobre prevede Francia-Bielorussia ed Olanda-Svezia, con un successo i transalpini vanno ai Mondiali, gli svedesi possono anche permettersi il lusso di una sconfitta ad Amsterdam: verrebbro raggiunti in classifica, ma vantano nettamente una migliore differenza reti; per passare al secondo posto, infatti, gli olandesi dovrebbero vincere il match con almeno sette gol di scarto. Del gruppo B, quello di Svizzera e Portogallo, abbiamo già detto mentre nel gruppo C la Germania è già qualificata e l'Irlanda del Nord matematicamente seconda.

Pubblicità

Nel gruppo D, la Serbia si è un pò complicata la vita con la sconfitta in Austria, ma è rimasta comunque in vetta a quota 18 con un punto di vantaggio sul Galles e due sull'Irlanda: gli basta vincere il match casalingo con la Georgia per la qualificazione diretta, mentre il secondo posto sarà deciso dal derby celtico tra gallesi ed irlandesi in programma a Cardiff. La Polonia è, invece, ad un punto dal Mondiale nel girone E: affronta il Montenegro in casa, mentre la Danimarca è decisamente avvantaggiata sullo stesso Montenegro per il secondo posto (+3 in classifica) e nell'ultimo match ospita la Romania. Il gruppo F è quello dell'Inghilterra che ha già staccato il biglietto per la Russia, il secondo posto è attualmente detenuto dalla Scozia che ha due punti di vantaggio sulla Slovacchia e tre sulla Slovenia. L'ultima tornata di gare, però, vede gli scozzesi in trasferta in Slovenia e la Slovacchia in casa contro la cenerentola Malta. Dando per scontata la vittoria degli slovacchi, gli scozzesi sono costretti a fare bottino pieno: con un pareggio, Scozia e Slovacchia si ritroverebbero appaiate a quota 18 e la squadra mitteleuropea ha una migliore differenza reti. Il gruppo G è quello di Spagna ed Italia, le furie rosse sono già qualificate, gli azzurri dovranno fare i play off, Nel girone H che vede il Belgio già abbondantemente alla fase finale della Coppa del Mondo, la Grecia ha sorpassato la Bosnia e vanta ora due lunghezze di margine. Gli ellenici non dovrebbero aver problemi a battere la modesta Gibilterra il prossimo 10 ottobre. Infine il girone I: con il trionfo in casa della Turchia e l'ultima sfida interna con il Kosovo, l'Islanda ha un piede e mezzo in Russia. Il secondo posto sarà deciso dalla sfida tra Ucraina e Croazia in programma a Kiev, ai croati basta il pareggio in virtù di una migliore differenza reti, ma rischiano di essere la peggiore seconda e, dunque, di ritrovarsi fuori dal Mondiale.

Il ranking delle attuali migliori seconde

Nell'attuale classifica delle migliori seconde, le teste di serie in base al ranking sarebbero Portogalo (3^), Galles (13^), Italia (17^) e Croazia (18^). Pertanto, le papabili avversarie degli azzurri sono, al momento, la Svezia, la Danimarca, l'Irlanda del Nord e la Grecia. #Uefa #Mondiali Russia 2018