Pubblicità
Pubblicità

Considerazioni finali sul match

L'Italia esce sconfitta dalla Svezia nell'andata valida per lo spareggio utile per un posto in Russia al mondiale. Gara molto difficile e spigolosa per gli azzurri, che subiscono molto la fisicità e l'aggressività dei svedesi, che sembrano mettere la gara sul nervosismo e sulla rissa. Il gol che sblocca il match arriva al 61'esimo, gol viziato da una deviazione di De Rossi su tiro di Johansson. Dopo l'Italia ci prova, ma l'unico 'sussulto' arriva con Darmian che svernicia il palo della porta svedese. Nel finale la Svezia si chiude e blinda il risultato di 1 a 0. Lunedì sera a San Siro l'Italia dovrà fare la gara della vita se vuole andare in Russia.

Pubblicità

Ventura, a caldo: "L'arbitro doveva evitare che la gara si evolvesse in questa maniera, con un'eccessività aggressività da parte degli svedesi. A 'San Siro' servirà il calore del pubblico per poter ribaltare il risultato".

Bonucci: "Gara dura e fisica ma a 'San Siro' dobbiamo ribaltare il risultato. Dobbiamo andare al mondiale! "

Darmian: "A 'San Siro' dobbiamo fare una grande partita."

Svezia - Italia (1-0)

ORE 22:39: Triplice fischio finale, la Svezia batte 1 a 0 l'Italia.

Pubblicità

95' Insigne non trova la porta.

91' Immobile spedisce alto.

90' 5 minuti di recupero.

88' L'italia ci prova ma la Svezia è tutta dietro a difesa del vantaggio.

83' CAMBIO SVEZIA: entra Svensson, esce Krafth.

80' Gioco fermo per crampi per Kraft e Larsson.

77' Insigne da fuori non trova la porta.

75' CAMBIO ITALIA: entra Insigne, esce Verratti.

74' CAMBIO SVEZIA: entra Thelin , fuori Berg.

70' OCCASIONE ITALIA: PALO di Darmian.

65' CAMBIO ITALIA: entra Eder al posto di Belotti.

61' GOOOL SVEZIA. Johansson beffa gli azzurri, tiro deviato da De Rossi.

60' Mini rissa tra le due squadre, altra gomitata su De Rossi.

59' Berg spinge Chiellini ma l'arbitro Cakir non se ne avvede.

57' CAMBIO SVEZIA: esce Ekdal (infortunio muscolare) , entra Johansson.

53' L'Italia schiaccia la Svezia nella propria metacampo.

50' Toivonen colpisce Bonucci con una gomitata ma Cakir lascia sorvolare.

48' OCCASIONE ITALIA con Candreva, respinge il portiere della Svezia.

ORE 21:47: si scaldano Eder e Insigne.

Commento su questo primo tempo

Italia parsa quasi impaurita dalla forza fisica e dal calore del pubblico della "Friends Arena".

Pubblicità

La macchia di questo primo tempo è rappresentata dall'ammonizione di Verratti che essendo diffidato salterà il match di ritorno in programma lunedì a San Siro. Riguardo la partita solo due occasioni pericolose nei primi dieci minuti della prima frazione, la prima per l'Italia con Belotti, la seconda per la Svezia con Toivonen.

Svezia - Italia (0-0, fine primo tempo)

ORE 21:33: Cakir dopo un solo minuto di recupero manda le squadre al riposo. Punteggio inchiodato sullo 0 a 0.

40' Niente di fatto per la punizione svedese. Punteggio ancora sullo 0-0.

39' Punizione dal limite per la Svezia.

38' Buffon sventa un pericoloso attacco svedese.

30' Parolo lascia sfilare un cross di Verratti, sperando ci sia Candreva alle sue spalle, Candreva lontano dalla sfera.

28' Ammonito Verratti, salta il match di ritorno.

25' Forsberg , il piu pericoloso dei suoi prova a spaventare Buffon ma con scarso tentativo.

16' L'Italia ha ora il pallino del gioco.

8' OCCASIONE SVEZIA, Toivonen di poco fuori.

6' OCCASIONE ITALIA, Belotti di testa manda a lato dopo cross di Darmian.

4' Punizione alta da parte di Forsberg.

3' Punizione dal limite per la Svezia. Clima rovente alla "Friends Arena".

1' Bonucci colpito al volto da Toivonen. Ammonito Berg per presunte proteste.

1' L' arbitro turco Cakir da il via al match.

ORE 20.41: Inni nazionali di Svezia - Italia.

Ultimissime da Stoccolma

ORE 20.32: Spettacolare coreografia dei supporters svedesi che fanno scendere dall'alto una grande maglia a tinte gialloblù.

ORE 20.15: Anderson: "Può essere un vantaggio per noi l'infortunio di Zaza, anche se l'Italia ha ottimi giocatori. In questo playoff non abbiamo nulla da perdere".

ORE 20.04: Rischio nevischio per il momento scongiurato.

ORE 20.02: Squadre in campo per il riscaldamento.

ORE 19:55: Ventura ai microfoni Rai: "La migliore formazione degli ultimi quarant'anni" .

Svezia - Italia: le formazioni ufficiali

ORE 19:53: Dalla "Friends Arena giungono le formazioni ufficiali di Svezia - Italia. Nessuna novità nelle due squadre in merito alle ultime ore circa i due schieramenti. Giocano sia Ekdal per gli svedesi sia Belotti per gli azzurri.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist,Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen, Berg. All. Andersson

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Verratti, De Rossi, Parolo, Darmian; Immobile, Belotti. All. Ventura

ORE 19:38: ecco il clima al di fuori e all'interno della "Friends Arena" con le immagini che ci offre la pagina Twitter ufficiale della Nazionale Italiana.

Svezia - Italia, ultime sulle formazioni

ORE 19.10: Ventura sembra aver sciolto gli ultimi nodi sul partner d'affiancare Ciro Immobile. Il prescelto sembra essere il 'gallo' Bellotti ad affiancare il bomber di Torre Annunziata. Nella Svezia dovrebbe esserci Ekdal dal primo minuro.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist,Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen, Berg. All. Andersson

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Verratti, De Rossi, Parolo, Darmian; Immobile, Belotti. All. Ventura

Il pallone del match

E' stato presentato ieri il pallone dei prossimi Mondiali con il quale si giocherà anche questo playoff tra Svezia e Italia.

Ultime da Stoccolma (Svezia)

ORE 17.50: Secondo le indiscrezioni che giungono dalla cittadina svedese pare che ci sia rischio 'nevischio' sulla "Friends Arena". Gli esperti meteo prevedono una temperatura molto vicina allo 0. Nostante la temperatura rigida, si prevede il tutto 'esaurito' per il match odierno, 50mila gli svedesi che hanno pronta la coreografia con una grande maglia gialla pronta ad essere esibita questa sera.Circa mille i tifosi azzurri giunti nella capitale nordica.

Svezia – Italia, playoff mondiale Zona Uefa

Questa sera alla “Friens Arena” di Solna andrà di scena l’andata del playoff valido per l’accesso diretto alla rassegna iridata [VIDEO] che si terrà in Russia a partire dal prossimo 14 giugno per poi culminare con la finale del 15 luglio allo stadio “Luzniki” di Mosca. Il match avrà inizio alle ore 20.45, in diretta su Rai 1 [VIDEO].

L’Unica volta dell’Italia allo spareggio mondiale

Per gli azzurri non è la prima volta che per accedere al mondiale deve passare da uno spareggio. Infatti l’Italia nel 1998 per accedere al mondiale di Francia ‘98 è passata dallo spareggio contro la Russia. In quella occasione da segnalare l’esordio in maglia azzurra di Gianluigi Buffon, che sostituì l’infortunato Gianluca Pagliuca. Nel doppio confronto contro i russi l’Italia guidata allora da Cesare Maldini la ebbe la meglio pareggiando a Mosca 1 a 1 su un campo al limite della praticabilità, causa neve , e avendo alla meglio nella gara di ritorno disputatasi a Napoli vincendo per 1 a 0. L’Italia non ha mai partecipato ad un mondiale in sole due occasioni : nel 1930 e nel 1958, quando non riusci a qualificarsi per il mondiale, giocato in casa proprio della Svezia.

Le partecipazione degli svedesi al Mondiale

La Svezia conta ben 11 presenze in una Coppa del Mondo, e il risultato più alto raggiunto dalla nazionale nordica risale al Mondiale giocato in casa nel 1958, dove gli svedesi arrivarono secondi arrendendosi in finale al Brasile. La Svezia non partecipa al mondiale dal 2006, infatti nelle precedenti edizioni di Brasile 2014 e Sudafrica 2010 gli scandinavi non passarono il girone di qualificazione.

Svezia – Italia , i precedenti

Nel computo totale dei precedenti fra azzurri e svedesi possiamo contare ben 23 sfide. Precedenti in vantaggio per gli azzurri, che hanno vinto contro gli svedesi per ben 11 volte, mentre i pareggi e le sconfitte sono 6. Nonostante siano passati 13 anni da Euro 2004, è ancora oggi bruciante il ‘biscotto’ degli europei del 2004, quando Svezia e Danimarca pareggiarono per 2 a 2 estromettendo gli azzurri di Trapattoni dalla fase successiva del torneo disputatosi in quell’edizione in Portogallo.

L’ultimo precedente tra le due nazionali risale agli europei del 2016, quando gli azzurri di Conte s’ imposero per 1 a 0 grazie al siluro dalla distanza di Eder, vittoria che portò l’Italia agli ottavi di finale di quella manifestazione.

#diretta #Nazionale di calcio