Pubblicità
Pubblicità

L'Italia affronterà la Svezia per l'andata della sfida play off delle qualificazioni ai Mondiali 2018 la prossima settimana, venerdì 10 novembre. La gara si disputerà alla Friends Arena di Solna, a Stoccolma. Nella giornata di ieri, il commissario tecnico Giampiero Ventura ha reso noti i convocati per il doppio impegno con la Nazionale svedese. In attesa che termini la dodicesima giornata di Serie A [VIDEO], i riflettori iniziano ad accendersi sugli azzurri. Chi vince, si qualifica ai campionati del mondo in programma in Russia il prossimo anno. Per la Federazione italiana, mancare l'accesso ai Mondiali avrebbe conseguenze "apocalittiche". Ventura è avvertito.

Pubblicità

Play off Mondiali di calcio 2018, dove vedere Svezia-Italia

La partita Svezia-Italia del 10 novembre 2017 sarà trasmessa in diretta tv su Rai Uno alle ore 20.45. La gara di ritorno è in calendario lunedì 13, allo stesso orario. Gli scandinavi hanno concluso il girone A al secondo posto, alle spalle della Francia e con gli stessi punti dell'Olanda (19 ndr, quattro in meno dei transalpini). Non giocherà Zlatan Ibrahimovic, ritiratosi dalla Nazionale al termine degli Europei di Francia 2016. Nonostante l'assenza del fuoriclasse del Manchester United, la Svezia rimane un avversario particolarmente ostico da affrontare.

Da Forsberg a Toivonen, passando per la vecchia conoscenza Ekdal. La Nazionale svedese ha elementi di qualità, su tutti l'esterno di sinistra offensivo Forsberg, in forza al Lipsia, che lo acquistò nel 2015 dal Malmo per 3 milioni di euro.

Pubblicità

A distanza di due anni, secondo la quotazione dell'autorevole Transfermarkt, Forsberg ha quasi decuplicato il suo valore, che si attesta oggi sui 22 milioni di euro. In Champions League, dopo le prime quattro giornate della fase a gironi, ha realizzato 2 gol.

I convocati del ct Ventura per Svezia-Italia

A sorpresa, Giampiero Ventura ha inserito anche l'italo-brasiliano Jorginho nella lista dei convocati per la sfida play off [VIDEO] contro la Svezia. Il calciatore del Napoli torna in Nazionale così come Manolo Gabbiadini e Simone Zaza, rispettivamente in forza al Southampton e al Valencia. Soprattutto l'ex attaccante del Sassuolo sta dimostrando tutto il proprio valore lontano dall'Italia, rispondendo alle critiche piovutegli dopo la sconfitta contro la Germania ai campionati Europei dello scorso anno disputati in terra francese. Il Valencia di Zaza è secondo nella Liga, alle spalle soltanto del Barcellona.

In attacco troviamo anche Belotti, Immobile ed Eder. A centrocampo, si segnala il gradito ritorno di Florenzi.

Pubblicità

Insieme a lui El Shaarawy, Bernardeschi, Candreva, Verratti, Parolo, Insigne, Gagliardini e De Rossi. In difesa Barzagli, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Rugani, Darmian, Zappacosta, Astori e D'Ambrosio. Come portieri, il ct Ventura ha convocato Buffon, Donnarumma e Perin. Dopo l'andata a Stoccolma, lunedì 13 novembre Italia-Svezia si disputerà allo stadio San Siro, teatro di tante imprese in passato. #Nazionale di calcio #Mondiali Russia 2018