Pubblicità
Pubblicità

Il Cagliari continua ad essere molto attivo sul mercato invernale, per consegnare nelle mani del tecnico Diego Lopez una squadra più competitiva ed in grado di affrontare il resto della stagione [VIDEO]senza troppe sofferenze. È già arrivato Leandro Castan in prestito secco dalla Roma, un calciatore che se riuscisse a trovare continuità, potrebbe tornare ad essere l'ottimo elemento che era stato nel suo primo periodo romano.

La situazione di Caldirola è ancora in divenire

Il difensore, ormai da tempo, ha dato il suo assenso al trasferimento in rossoblu [VIDEO], ed anche il suo procuratore Marco De Marchi (ex calciatore di Bologna e Juventus) pare abbia in mano un accordo con il club del presidente Giulini. Il nodo da sciogliere, invece, è quello relativo all'intesa da trovare con il Werder Brema: la società tedesca, infatti, non è disposta a cedere Luca Caldirola con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore dei sardi per una cifra intorno ad un milione di euro.

Pubblicità

Il contratto del ragazzo scade a giugno 2019 e, di conseguenza, per evitare di perderlo a prezzo di saldo, il Werder preferirebbe inserire un obbligo di riscatto. Ed è proprio su quest'aspetto che il Cagliari ha qualche perplessità, perché non vorrebbe chiudere in questi termini un affare inerente un calciatore che nell'ultimo anno e mezzo ha giocato con il contagocce. I dubbi degli isolani sono ovviamente legittimi e fondati, e per questo motivo stanno insistendo per la formula con diritto e non obbligo di riscatto.

In tal modo Caldirola potrebbe essere valutato in questi 5-6 mesi, per poi essere eventualmente riscattato. A questo punto si tratta di trovare la giusta formula per il trasferimento in rossoblu, visto che l'ex Inter tornerebbe con grande piacere in Serie A. La soluzione finale potrebbe basarsi su un compromesso, ossia un obbligo di riscatto più "soft" per la società sarda che si baserebbe sul numero di presenze che il difensore riuscirebbe a totalizzare da qui alla fine del campionato.

Pubblicità

Di conseguenza, qualora riuscisse a collezionare un determinato numero di gettoni in campo, il ragazzo verrebbe automaticamente riscattato ad una cifra prestabilita. Al momento non si sa ancora su quante presenze potrebbero orientarsi i due club ma, considerando che al termine della stagione mancano ancora diverse giornate, si potrebbe parlare di almeno dieci partite. Ad ogni modo, pare che la "telenovela Caldirola" sia destinata a risolversi in favore del Cagliari. #Calciomercato #Cagliari Calcio #Bundesliga