Pubblicità
Pubblicità

Tre acquisti con la benedizione di Luciano Spalletti ed ulteriori trattative in corso, magari per regalare ad un ambiente un pò sfiduciato dalle ultime deludenti prestazioni della squadra prima della sosta un pò di entusiasmo. Con un budget limitato come quello messo sul piatto da Suning in questa finestra del mercato di gennaio è difficile fare di meglio. Probabilmente però il primo acquisto ufficiale sarà il difensore centrale richiesto dall'allenatore dell'#Inter, un rinforzo necessario per un reparto in cui davvero gli uomini sono contati. Non è Stefan de Vrij, il giocatore olandese della Lazio potrebbe arrivare la prossima estate, Lotito permettendo, perché secondo le ultime indiscrezioni il presidente biancoceleste starebbe pensando ad una cessione all'estero già questo mese, monetizzando l'affare.

Pubblicità

In caso contrario De Vrij passerebbe all'Inter a costo zero con un ingaggio di 3 milioni e mezzo annui il prossimo mese di luglio, considerato che la dirigenza nerazzurra ha già un accordo di massima con il diretto interessato. Spalletti però necessita di un rinforzo subito [VIDEO] e questo, stando agli ultimi rumors, corrisponde al nome di Lisandro Lopez.

Lopez in prestito dal Benfica

Un'autentico blitz quello nerazzurro che, probabilmente, ha portato a Spalletti l'atteso rinforzo in difesa. Lisandro Lopez, centrale argentino classe '89, arriverà in prestito dal Benfica con diritto di riscatto. Il giocatore è attualmente scontento della sua situazione nel club lusitano dove nel corso dell'attuale stagione ha collezionato soltanto 6 presenze. Cresciuto nel Chacarita Juniors, Lopez ha militato successivamente nell'Arsenal di Sarandi prima di passare al Benfica nel 2013.

Pubblicità

La società portoghese lo ha girato in prestito in Spagna, al Getafe, nella stagione 2013/2014 per poi riprenderlo l'annata successiva. Per lui anche quattro presenze con la casacca albiceleste dell'Argentina. Si tratta di un elemento forte fisicamente ed abile nel gioco aereo, l'ideale per dare respiro ai titolari Miranda e Skriniar. Secondo le ultime notizie fornite dal sito portoghese 'A bola' non ci sarebbero più ostacoli per il suo passaggio all'Inter che avrebbe raggiunto l'intesa con il giocatore e con la società. Il diritto di riscatto è stato fissato tra gli 8 e gli 11 milioni di euro.

Rumors dalla Liga

Un'ulteriore voce di mercato è arrivata dalla Spagna ed è stata ripresa da Premium Sport. Walter Sabatini starebbe cercando di dare a Spalletti un rinforzo sulle corsie esterne e la preferenza sarebbe caduta su Carlos Joaquin Correa, talento argentino classe 1994 in forza al Siviglia. Elemento molto tecnico, in grado di giocare su entrambe le fasce laterali e, all'occorrenza, di fare anche la punta, è un giocatore noto ai tifosi italiani per la sua stagione alla Sampdoria nel campionato di #Serie A 2015/2016.

Pubblicità

Un altro profilo seguito dall'Inter è Yannick Carrasco, classe 1993, in forza all'Atletico Madrid ed attualmente in rotta con Diego Simeone. Si tratta di operazioni complesse con giocatori che hanno un costo non indifferente, ma in entrambi i casi la società nerazzurra avrebbe intenzione di inserire nella trattativa Joao Mario.

Ramires: spiragli da Capello

Dopo quella del centrale in difesa, un'altra telenovela del mercato nerazzurro sembra sia arrivata a buon fine. Ramires potrebbe presto trasferirsi all'Inter, così come è stato espresso dallo stesso centrocampista brasiliano in una recente intervista rilasciata a Sky Sport [VIDEO]. L'ultimo ostacolo alla sua cessione dallo Jiangsu all'Inter era quello posto da Fabio Capello, tecnico della consorella cinese dell'Inter che non voleva privarsi del suo apporto. Ora l'ex allenatore di Milan, Roma e Juventus avrebbe dato il suo nulla osta alla trattativa per la quale sarebbe stata trovata anche la formula. Non è dissimile dalle altre che caratterizzano il mercato interista in questa fase: Ramires arriverebbe in prestito con diritto di riscatto, cifra ancora da pattuire. A Milano sono comunque molto ottimisti per la conclusione felice dell'affare che regalerebbe a Spalletti un rinforzo molto importante per il centrocampo.

Rafinha: la risposta del Barcellona potrebbe arrivare nelle prossime ore

Sul fronte Rafinha, l'Inter sta giocando a carte scoperte: l'ultimo della serie ad aver confermato la trattativa in corso è Luciano Spalletti. L'offerta nerazzurra è quella di un prestito fino a giugno con diritto di riscatto che parte sulle base di 15 milioni di euro, con la possibilità di arrivare fino a 20 in base a quello che sarà il rendimento del centrocampista brasiliano. La risposta del Barcellona potrebbe pertanto arrivare nelle prossime ore, ma non è detto che la fumata sia subito bianca. L'intenzione del club blaugrana sarebbe quella di portare a 20 più bonus il diritto di riscatto, mentre sulla cifra proposta dall'Inter avrebbe voluto trasformare il diritto in obbligo. Fermo restando che prima di concludere l'affare, l'Inter dovrà prima sincerarsi sulle sue effettive condizioni fisiche [VIDEO]. #Calciomercato Inter