Pubblicità
Pubblicità

In casa #Inter continuano a tener banco le trattative [VIDEO] per rinforzare la rosa a disposizione del tecnico Luciano Spalletti. Il direttore sportivo Piero Ausilio e il direttore tecnico Walter Sabatini stanno facendo il possibile per cercare di dare al proprio allenatore i rinforzi richiesti prima della ripresa degli allenamenti, fissata per domenica, o al massimo nei giorni seguenti, in vista del big-match contro la Roma che si giocherà domenica 21 gennaio alle 20:45 allo stadio Meazza. In quest'ottica, ci sono importanti novità sia per quanto riguarda la difesa che il centrocampo.

Nelle ultime ore c'è stata un'accelerata per il centrale argentino del Benfica Lisandro Lopez.

Pubblicità

Il giocatore sta trovando poco spazio, e per questo motivo avrebbe chiesto di andar via, con i portoghesi che si sono detti disposti a trattare la cessione in prestito con diritto di riscatto, come richiesto dall'Inter. Il riscatto dovrebbe essere fissato per una cifra tra gli 8 e i 10 milioni di euro.

Rafinha: il Barcellona gioca al rialzo

L'altra trattativa molto calda in queste ore è quella relativa al brasiliano #Rafinha, in forze al #Barcellona. Il giocatore vuole lasciare i blaugrana visto lo scarso spazio concessogli dal tecnico Valverde anche a causa degli infortuni. Il padre del centrocampista, Mazinho, si è recato nella sede del club nella giornata di ieri per parlare con i dirigenti e fare il punto della situazione [VIDEO]. L'Inter ha individuato in lui il rinforzo ideale per la trequarti, essendo in grado di giocare sia su entrambe le fasce, sia alle spalle di Mauro Icardi.

Pubblicità

A bloccare la trattativa, però, potrebbe essere una clamorosa richiesta del Barcellona, rivelata in queste ore da "El Mundo Deportivo". Secondo il quotidiano spagnolo, infatti, i catalani sarebbero disposti a cedere il calciatore in prestito con diritto di riscatto, ma per una cifra vicina ai 40 milioni di euro, a fronte dei 20 milioni offerti dalla società nerazzurra. Il motivo della richiesta così alta sarebbe legato alla giovane età del brasiliano (classe 1993) che a febbraio compirà 25 anni, e con la prospettiva di disputare un mondiale che potrebbe vederlo tra i protagonisti se dovesse recuperare al 100% con la maglia dell'Inter. Del resto, se fino ad oggi Rafinha non è esploso con il Barcellona, è quasi esclusivamente a causa dei numerosi infortuni che l'hanno colpito.

L'impressione, però, è che alla fine il Barça possa accettare l'offerta del club nerazzurro, soprattutto alla luce della volontà del giocatore che vuole lanciarsi in questa nuova esperienza e avere maggiore spazio.