Nella Regione Lazio si punta a contrastare l'emergenza abitativa, e di conseguenza a garantire il diritto alla casa, concedendo alloggi popolari anche a quelle famiglie che, pur non avendone i requisiti, nello stesso tempo non possono permettersi di pagare un canone di locazione sul mercato libero. Per questo l'Amministrazione regionale ha siglato con la Cdp, la Cassa Depositi e prestiti, un protocollo di intesa che permetterà di accedere al fondo investimenti per l'abitare, uno strumento per il quale per tutta Italia sono ancora disponibili finanziamenti per ben 500 milioni di euro. In questo modo sarà più facile, anche grazie ad un incremento dell'offerta di housing sociale, accedere agli alloggi popolari da parte delle famiglie a basso reddito, degli anziani in condizioni economiche e/o sociali svantaggiate, delle giovani coppie, degli studenti che sono fuori sede e degli immigrati regolari che hanno un basso reddito.

Pubblicità
Pubblicità

Questo perché il piano di contrasto all'emergenza abitativa prevede, tra le novità introdotte, la possibilità di ristrutturare gli edifici già realizzati e di permettere alle Ater di utilizzare i terreni di proprietà per costruire nuovi alloggi popolari. Inoltre, un'ulteriore spinta al contrasto dell'emergenza abitativa arriverà dalle norme del nuovo piano casa che, rendendole operative, permetteranno di cambiare agli immobili la destinazione d'uso, con possibilità anche di fruire di premi di cubatura, per metterli a disposizione per progetti di housing sociale e, quindi, con i canoni di locazione che saranno rigorosamente calmierati.

Trattasi, nello specifico, di affitti a soli 4 euro al metro quadrato in tutto il Lazio con la sola eccezione di #Roma Capitale con canoni di locazione a 5 euro al metro quadrato.

Pubblicità

Quello messo a punto nella Regione Lazio, unitamente alle altre misure di contrasto all'emergenza abitativa già avviate, è quindi nel complesso un piano strutturale per garantire il diritto alla casa andando così ad interessare ampie fasce della popolazione.

#Crisi economica #case affitto