Un Carabiniere 41enne di Militello Val di #Catania, che prestava servizio nel vicino comando di Ramacca, ha perso la vita sabato pomeriggio, nel corso di un’ispezione in un’abitazione della cittadina catanese. Erano da poco passate le 18 e 30, quando al 112 è giunta una segnalazione che informava i militari della presenza di due uomini che si erano introdotti in un’abitazione di via Giusti. L’appuntato scelto Sciannaca, che si era recato presso il luogo indicato, è salito fin sul sottotetto per accertarsi della presenza dei malviventi, ma probabilmente a causa di una disattenzione è precipitato nella tromba delle scale, facendo un volo di 12 metri a causa del cedimento di un lucernario.

Pubblicità
Pubblicità

La dinamica dell’incidente costato la vita al Carabiniere Sciannaca

Una pattuglia dei carabinieri di Ramacca si è recata in via Giusti, a seguito di una segnalazione che li avvisava che due uomini si erano introdotti in un immobile per rubare. I militari, giunti sul posto, hanno verificato il tentato furto di una cassaforte posta in un appartamento dello stabile, e pensando che i due uomini si trovassero ancora all’interno dell’abitazione, hanno ispezionato con cura tutto l’edificio di quattro piani. L’appuntato Di Dio, che assieme a Sciannaca e al Comandante si era recato in via Giusti a bordo della volante, si trovava davanti l’ingresso dell’abitazione, mentre gli altri due militari continuavano a salire per controllare l’intero immobile.

Arrivati in prossimità del quarto piano, il Comandante e l’appuntato Sciannaca hanno notato una botola che consentiva l’accesso attraverso una scaletta pieghevole al sottotetto dell’immobile.

Pubblicità

Insieme, i due militari hanno deciso di verificare che i ladri in fuga non si fossero nascosti proprio nel sottotetto, e hanno raggiunto la sommità del palazzo salendo per la scaletta. Verosimilmente, l’appuntato Sciannaca, non essendosi reso conto della presenza di un lucernario di vetro, ci è salito sopra, provocandone il cedimento che lo ha fatto precipitare lungo la tromba delle scale, per un volo di oltre 12 metri. A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi degli operatori del 118. L’appuntato Gianluca Sciannaca è giunto privo di vita al vicino ospedale di Caltagirone.

La notizia dell'incidente ha subito provocato shock a Ramacca, Militello e nelle cittadine vicine. L’appuntato Sciannaca era molto conosciuto e ha lasciato i genitori, una sorella ed un fratello. L’intera comunità si stringerà al dolore dei familiari ed amici durante i funerali, fissati per oggi alle ore 12 nella Chiesa di San Benedetto di Militello. Nella gallery fotografica alcune foto del luogo dell'incidente. #Cronaca Catania