Incredibile atto di #violenza avvenuto a #Palagonia, nel catanese, ha coinvolto due giovanissimi. Un ragazzo 18enne non riuscendo ad accettare la fine della sua relazione amorosa con una ragazza di due anni più piccola, l’ha aggredita e le ha provocato lesioni. Ecco nel dettaglio cosa è successo.

Pubblicità

Palagonia, 18enne aggredisce la ex che lo aveva lasciato

Mentre le bacheche dei social network si riempiono di mimose e frasi dedicate alle donne, la cronaca ci racconta l’ennesimo caso di violenza che vede protagonista una giovanissima ragazza.

Pubblicità

Come in un copione letto e riletto, il motivo scatenante della violenza è stata la fine della relazione tra i due ragazzi. Lei 16enne di Palagonia, lo aveva appena lasciato e lui non accettava la decisione dell’ex fidanzata. Il 18enne ha aspettato che la vittima uscisse da scuola, e l’ha bloccata lungo il tragitto che la giovane giornalmente percorreva per rientrare a casa, chiedendole dei chiarimenti. Al rifiuto delle sedicenne di continuare la loro relazione, ha iniziato a colpirla più volte in viso con calci e pugni, lasciandola a terra ferita.

La vittima è comunque riuscita a dare l’allarme, allertando la locale stazione dei carabinieri che subito sono arrivati sul luogo dell’aggressione. Valutata la situazione, i militari hanno provveduto a chiamare il 118 per il trasporto della giovane in ospedale con un’ambulanza. All’arrivo nel nosocomio di Militello in Val di Catania, i medici hanno fornito le opportune cure, riscontrando una scomposta frattura del setto nasale oltre a varie escoriazioni, con una prognosi ospedaliera di trenta giorni..

Pubblicità

Aggressione di Palagonia, 18enne arrestato, vicinanza alla vittima dalla comunità

I carabinieri si sono subito impegnati a rintracciare l’aggressore 18enne, che è stato individuato a casa di un suo amico, dove si era rifugiato. Per lui, dopo le formalità di rito, gli sono stati concessi gli arresti domiciliari, ma dovrà rispondere di violenza privata, minacce e lesioni aggravate. Valerio Marletta, sindaco di Palagonia, ha espresso vicinanza e sostegno ai familiari e alla ragazza da parte della comunità tutta. Nella mattinata proprio a Palagonia, si era tenuto un incontro dedicato alle donne dal titolo “Donne, dolcemente complicate” organizzato dal Movimento ‘I am Free’, con la partecipazione della psicologa e psicoterapeuta Adalgisa Minissale. #violenza sulle donne