Erano da poco passate le 14:00 quando, in una delle vie principali del centro catanese, due individui a bordo ti una Fiat Punto hanno cercato di impossessarsi di due bagagli appartenenti a due #turisti tedeschi. I due, rispettivamente madre e figlio di 45 e 27 anni, uscendo da un albergo pronti per la partenza avevano caricato i due bagagli in auto lasciando la macchina senza chiusura. Ed è in questi frangenti, mentre la coppia si allontanava, che i due malviventi entrano in azione aprendo una delle portiere dell'auto tirando fuori i due bagagli; ma qualcosa non va come loro si aspettano.

Ladri maldestri o poco fortunati?

Il giovane turista ritornando verso l'auto si accorge di ciò che incredibilmente sta avvenendo e insieme alla madre tentano di bloccare l'auto con a bordo i due ladri, l'auto percorre qualche metro ma viene subito bloccata grazie al tempestivo intervento di una pattuglia del Nucleo Operativo che sopraggiungeva sul posto.

I due ladruncoli sono stati arrestati in flagranza per concorso in rapina impropria e lesioni personali, ed espletate le formalità di rito, sono stati condotti presso il carcere di Piazza Lanza, a disposizone dell'Autorità Giudiziaria.

La coppia di turista subito soccorsa è stata trasportata all'ospedale Vittorio Emanuele dove i medici hanno riscontrato delle contusioni e delle escoriazioni guaribili rispettivamente in 5 giorni per il giovane e in 30 giorni per la madre.

E' andata bene ai due visitatori tedeschi, ma di certo non dimenticheranno quegli attimi di terrore che hanno vissuto quel giorno [VIDEO]; magari madre e figlio in quel momento erano già tristi per la partenza, un pò come lo sono tutti i turisti che vengono a visitare una delle isole più belle al mondo, magari stavano già pensando ad un futuro ritorno nella città di #Catania, magari...

Si perchè dopo quel giorno, difficilmente lo staff dell'albergo in qui i due alloggiavano, avranno la possibilità di ospitare nuovamente nella loro struttura madre e figlio.

Purtoppo questi episodi sono all'ordine nel giorno in grandi città come Catania e come tutte le altre nel resto della penisola, e ciò promuove una orrenda pubblicità all'estero per il nostro paese.

Ci infastidisce ancora sentire qualche turista parlare dell'Italia come "pizza e mafia", ma se tutto questo è quello che riusciamo ad offrire ai nostri visitatori possiamo stare certi che lo sentiremo ancora dire. #furto