Pubblicità
Pubblicità

I riflettori della telefonia mobile sono attualmente indirizzati sull'Apple ed in particolar modo sul nuovo iPhone X: un successo enorme quello relativo al nuovo smartphone del decennale, considerando che nei tre giorni di lancio sul mercato il nuovo dispositivo ha eguagliato in quanto a dispositivi venduti la somma di iPhone 8 e 8 Plus di un mese e mezzo, possiamo necessariamente sottolineare come il nuovo iPhone X potrebbe diventare uno degli smartphone più venduti della storia della telefonia mobile. E le notizie che arrivano da Apple sembrano parlare di un possibile lancio [VIDEO] già dal 2018 del modello Plus e di un nuovo iPhone più economico.

Pubblicità

Staremo a vedere, ma bisognerà vedere come le aziende competitor riusciranno a reagire a questo predominio mediatico e commerciale di Apple.

Lancio sul mercato anticipato già a gennaio 2018?

Intanto le ultime indiscrezioni che arrivano da #samsung sembrano parlare di un possibile lancio a breve di un nuovo smartphone, in particolar modo dovrebbe essere anticipata la produzione già da dicembre dei nuovi schermi per i modelli Galaxy S. Una notizia che importante per l'azienda asiatica che deve necessariamente rispondere ad Apple e che inevitabilmente è attesa da tanti amanti di Android che vorrebbero uno smartphone vicino ai livelli dell'iPhone X. Le ultime indiscrezioni parlano della possibilità di lancio sul mercato già da gennaio 2018 per #Samsung Galaxy S9 e S9 Plus, smentendo la notizia che dava per certo la presentazione del nuovo dispositivo nel Mobile World Congresso 2018, che si terrà a Barcellona dal 26 febbraio al 1 marzo.

Pubblicità

Per chi non conoscesse tale evento, è dedicato alle aziende di elettronica, in particolar modo le aziende di telefonia mobile lo utilizzano per presentare i loro nuovi dispositivi che saranno poi lanciati sul mercato.

Caratteristiche e possibili novità

Le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy S9 dovrebbero dapprima riguardare la [VIDEO] dual camera (già presente nel Samsung Galaxy Note 8), un processore evidentemente più veloce (confermato Exynos 9810 da 10 nanometri, escluso quindi il miglioramento a 8 nanometri). La novità potrebbe essere il riconoscimento facciale d'identità, come modalità di accesso secondario, perché il primo resterà il sensore di impronte digitali, che sarà posizionato in maniera più comoda per le dita degli utenti. Riguardo al prezzo, non ci sono novità, possibile però che il costo potrebbe avvicinarsi molto al prezzo dell’iPhone X. #cellulare