Pubblicità
Pubblicità

Sulla carta è uno dei migliori smartphone del 2017. Nonostante ciò, il Pixel 2 XL continua a far parlare di sé non tanto per le sue qualità, quanto per i suoi difetti [VIDEO]. A finire sotto la lente d'ingrandimento sono ora i bordi del display. Alcuni utenti hanno segnalato a #Google di avere difficoltà nell'interagire con le funzionalità poste lungo i lati dello schermo. Il display risulta insensibile al tocco. Un problema, se vogliamo, di minore impatto per quanto riguarda la user-experience, ma che espone il telefono a nuove critiche. Non un bel segnale se facciamo riferimento al prezzo di lancio del device e agli altri problemi segnalati nei giorni scorsi.

Pubblicità

Problema al display dei Pixel 2 XL, la rassicurazione di Google

Il recente bug riscontrato agli angoli del display di Pixel 2 XL non dipenderebbe dal comparto hardware ma dal software. Una notizia resa nota dallo stesso colosso di Mountain View, che ha promesso ai suoi utenti un aggiornamento via Ota capace di correggere il problema. Non si conoscono i tempi ma per i possessori del nuovo top di gamma di Google è confortante sapere dell'interessamento dell'azienda. Inoltre, trattandosi di un telefono "made by Google", la patch in grado di risolvere il difetto non dovrebbe tardare ad arrivare.

La conferma è arrivata sul forum del supporto ufficiale, a seguito dell'intervento del Community Manager di Google. Gli utenti, dapprima spaesati di fronte all'ennesimo scivolone del loro Pixel 2 XL, hanno gradito la risposta tempestiva di Big G, rimanendo in attesa del fix attraverso cui dovrebbe essere risolto definitivamente il problema.

Pubblicità

La falsa partenza dei nuovi Pixel

Non è la prima volta che Google deve intervenire per metterci una "pezza", come siamo soliti dire riferendoci ad un qualcosa di molto meno tecnologico rispetto ad uno smartphone di ultima generazione. Il numero degli interventi della "casa madre" sono una testimonianza diretta dei difetti di gioventù palesati dal nuovo top di gamma con sistema operativo #Android. Poco dopo la presentazione e la commercializzazione sul Google Play Store, i Pixel 2 XL erano finiti nell'occhio del ciclone per il fenomeno del burn in e dell'errata calibrazione del pannello. Nei giorni scorsi, sono arrivate nuove segnalazioni, stavolta riguardanti un eccessivo flickering dello schermo, causato da un comportamento anomalo del telefono prima e dopo lo sblocco del terminale. Insomma, le grane per Google non sono terminate. Forse la battuta sull'hamburger [VIDEO]non è stata delle più felici.