Ritorniamo alla nostra consueta rubrica di cronaca per parlarvi di una tragedia accaduta nella regione Calabria. Si tratta di un furto sventato da un commerciante, che successivamente è stato arrestato dai carabinieri. Dopo aver evitato il furto infatti, l'uomo avrebbe ferito il ladro con un coltello e per questo è stato arrestato per tentato omicidio.

La dinamica dei fatti

Il drammatico evento è avvenuto nella provincia di Cosenza, e più precisamente nella zona di Cassano allo Jonio. Un commerciante incensurato V.M.B., di 34 anni, avrebbe avvertito dei rumori nella sua abitazione e si sarebbe accorto del tentativo di furto. Dopo aver realizzato che qualcuno stava cercando di sottrargli dei beni, l'uomo sarebbe intervenuto, riuscendo a bloccare il ladro.

Pubblicità
Pubblicità

Accecato dal desiderio di vendetta, il commerciante avrebbe deciso di far pagare al criminale il suo gesto. Così, il 34enne avrebbe afferrato un coltello da cucina e avrebbe colpito il ladro, a sangue freddo, tra le costole e la schiena. Nessuna pietà per lui. Il furfante sarebbe un cittadino romeno, I.M.B di anni 29, che sarebbe ora ricoverato in ospedale e non sarebbe in pericolo di vita.

Arrestato il commerciante

Non sono andate bene le cose per il commerciante, che da vittima è passato al ruolo di carnefice. L'uomo, infatti, sarebbe stato arrestato dai carabinieri e ora sarebbe ai domiciliari. Le forze dell'ordine di Cassano allo Jonio lo avrebbero trattenuto con l'accusa di tentato omicidio. L'arma del delitto, ora sequestrata dai carabinieri, pare sia un coltello con una lama di ben 23 centimetri.

Pubblicità

Gli inquirenti che conducono le indagini stanno continuando a fare i dovuti prelievi per scoprire ulteriori dettagli sulla dinamica del tragico evento. Ulteriori informazioni, dunque, saranno fornite nelle prossime ore.

Nell'attesa di ulteriori novità su quanto accaduto, vi invitiamo a restare connessi con la nostra rubrica di cronaca dedicata alle notizie della Calabria cliccando sul tasto "Segui" posizionato in alto, accanto al nome dell'autore dell'articolo. #Cronaca Cosenza