Una vera e propria tragedia quella successa in Calabria dove una giovane ha compiuto un gesto estremo lanciandosi da un famoso viadotto calabrese, precisamente il viadotto Morandi di Catanzaro. Un gesto che non ha bisogno di spiegazioni perché la giovane, di 36 anni, ha lasciato un biglietto nella propria borsa prima di lanciarsi.

Il volo dal viadotto Morandi 

Il viadotto Morandi (112 metri di altezza), ufficialmente viadotto Bisantis, è tra i più alti d'Europa e collega la città di Catanzaro con la Strada dei Due Mari (Ionio e Tirreno). Da quando è stato costruito sono state molte le persone che si sono buttate giù suicidandosi nella vallata sottostante.

Pubblicità
Pubblicità

Si racconta addirittura che anche uno degli ingegneri che l'ha costruito si sia lanciato da questa maestosa opera, ma questa notizia è da verificare. Fatto sta che il Bisantis è stato spesso teatro di questi episodi estremi. La giovane, di 36 anni e nubile, si è buttata facendo un volo di più di cento metri di altezza perdendo, così la vita. A nulla è valso il tentativo di alcuni giovani di fargli cambiare idea. Alcuni giorni fa è stato vittima di un incidente stradale un giovane calabrese della stessa età.

Il motivo del suicidio

Molto sono i giovani che si tolgono la vita. Questo avviene soprattutto perché non hanno una fonte di reddito per poter vivere anche se la regione Calabria sta facendo di tutto per dare opportunità ai giovani per creare lavoro. Un altro motivo per il quale avvengono questi gesti estremi è quello sentimentale, come è successo anche per questa giovane, della quale non sono state rese note le generalità, che si è buttata togliendosi la vita.

Pubblicità

A rivelare il perché di questo gesto sono state le forze dell'ordine, che hanno trovato nella borsa della 36enne un biglietto indirizzato ad una ragazzo, nella quale era riportata la motivazione del gesto estremo. I sentimenti hanno giocato un brutto destino alla povera giovane, che non si sa se sia italiana o straniera. Non tutti, magari, riescono a fronteggiare una delusione, in questo caso, amorosa.  #Cronaca Cosenza