Una nuova scossa di #Terremoto è stata avvertita nella regione Calabria. Dopo quelle che hanno interessato la zona Tirrenica nella notte tra il 30 marzo e il primo aprile, una nuova vibrazione è stata registrata nella notte tra l'1 e il 2 aprile. Il territorio interessato è il Cosentino. Vediamo i dati che sono stati rilevati dall'istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Sisma di magnitudo 2.2 a Cosenza

Il terremoto è stato rilevato dalla sala sismica INGV-Roma ed è stato localizzato nella provincia di Cosenza. In particolare il sisma è stato registrato alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 39.56 e longitudine 16.82.

Pubblicità
Pubblicità

La profondità è stata di appena 32 chilometri. Il terremoto è stato registrato nella notte alle 00:24, ora italiana con una magnitudo di 2.2 della scala Richter. Diversi i comuni che hanno avvertito la scossa nel raggio di venti chilometri. In particolare quelli più vicini all'epicentro sono stati Crosia, Calopezzati, Calogero, Cropalati, Pietrapaola, Mandatoriccio. Anche se leggermente più distanti, hanno avvertito la scossa anche i comuni di Paludi, Cariati, Rossano, Bocchigliero, Campana, Terravecchia e Scala Coeli. Il sisma è stato localizzato a 56 chilometri a nord est di Cosenza, 59 chilometri a nord ovest di Crotone, 75 chilometri a nord di Catanzaro e 77 chilometri a nord est di Lamezia Terme.

Altra scossa nello Ionio Meridionale

Oltre alla scossa registrata a Cosenza, un altro sisma ha colpito la zona del Mar Ionio Meridionale.

Pubblicità

Il sisma non è stato avvertito dalla popolazione anche perché l'epicentro è stato registrato in mare. Il terremoto è stato localizzato alle 15:14, ora italiana ed ha avuto una magnitudo di 2.5 della scala Richter. Le coordinate geografiche del terremoto sono state le seguenti: latitudine 36.99 e longitudine 16.48. La profondità rilevata è stata di 24 chilometri. Vi ricordiamo che la situazione è tempestivamente monitorata dall'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che fornisce sempre informazioni sui terremoti in tempo reale.