Una brutta notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Cosenza. Qui è stato registrato l'ennesimo incidente e stavolta, purtroppo, è stata registrata anche una vittima. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e anche l'Anas che hanno fornito una prima ricostruzione di quanto accaduto. Vediamo nel dettaglio le prime informazioni che sono trapelate.

Muore un uomo di 55 anni nel Cosentino

Il tutto è accaduto nella giornata dell'11 aprile 2016 nel territorio cosentino. Per l'esattezza il sinistro è stato registrato sulla strada statale 18 nei pressi di Fuscaldo, sulla strada tirrena inferiore.

Pubblicità
Pubblicità

Vittima del sinistro è un uomo che ha perso la vita in seguito al drammatico impatto. Stando alle prime ricostruzioni effettuate dalle forze dell'ordine, il cinquantacinquenne ha avuto un malore che lo avrebbero indotto a perdere il controllo della vettura. L'automobile che guidava sarebbe così finita fuori strada togliendo la vita al conducente. Il malore dell'uomo sarebbe stato improvviso

La strada era stata chiusa per i rilievi

Sul posto sono ovviamente intervenuti i sanitari del 118 per dare le prime cure all'uomo ma purtroppo non hanno potuto fare altro che accertare il decesso dell'uomo. Sul posto sono giunti anche i militari delle forze dell'ordine e gli operatori dell'Anas che hanno raccolto tutti gli elementi necessari per la messa in sicurezza della strada e per risolvere il caso.

Pubblicità

Spetterà infatti alle forze dell'ordine ricostruire una dinamica più esatta dell'incidente. Per effettuare i rilievi l'Anas ha chiuso anche il tratto stradale su cui è avvenuto il sinistro ma poi è stato subito riaperto. Sono stati registrati anche numerosi rallentamenti alla circolazione visto che strada è quotidianamente molto trafficata. Ulteriori dettagli sulla tragedia emergeranno nelle prossime ore in cui saranno rese note anche le generalità della vittima. In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui posizionato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo. #Cronaca Cosenza