Una terribile notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Cosenza. Nel carcere di Paola un uomo si è tolto la vita con i brandelli di una coperta. Non è la prima volta che l'uomo tentava il suicidio e alla fine, purtroppo, non è stato più possibile salvarlo. Sconcertanti sono le dichiarazioni del segretario generale del Sappe e del segretario aggiunto. Vediamo i primi dettagli che sono emersi. 

Uomo si suicida impiccandosi

Il tutto è avvenuto nella provincia di Cosenza ed in particolare all'interno del carcere di Paola. Qui un detenuto di 46 anni di nazionalità italiana ha deciso di porre fine alla sua vita suicidandosi con i brandelli di una coperta.

Pubblicità
Pubblicità

Mancavano soltanto due mesi e poi sarebbe stato un uomo libero. Tuttavia non è la prima volta che l'uomo tentava il gesto estremo. Tempo fa aveva cercato di suicidarsi ma gli agenti della polizia penitenziaria gli avevano salvato la vita. Qualche giorno fa aveva appiccato un incendio all'interno della sua cella e per tale motivo l'intera sezione era stata evacuata. In seguito avrebbe anche rotto un lavandino per cercare di togliersi la vita con dei pezzi di ceramica.

Le dichiarazioni del segretario generale del Sappe

A rilasciare importanti dichiarazioni su quanto accaduto è il segretario generale del Sappe, Donato Capece, e il segretario generale aggiunto ossia Giovanni Battista Durante. Secondo quanto riporta il portale online cosenza.weboggi.it, i due hanno dichiarato che il detenuto temeva per la sua vita e per questo motivo aveva richiesto di stare in cella da solo.

Pubblicità

L'amministrazione del penitenziario aveva provveduto ad eliminare dalla cella ogni tipo di strumento pericoloso con cui il 46enne potesse attentare alla sua vita. Nonostante tutti gli accorgimenti adottati, l'uomo è riuscito nel suo intento. Gli interventi dei sanitari erano stati numerosi ma l'uomo rifiutava qualsiasi tipo di terapia. I dati sono però allarmanti. Emerge infatti che ogni anno, gli agenti della polizia penitenziaria salvano oltre mille reclusi che tentano di togliersi la vita in carcere. Ulteriori dettagli sull'argomento emergeranno senza dubbio nelle prossime ore. In attesa vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui in alto. #Cronaca Cosenza #cronaca nera