Terribile notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Cosenza. Un terribile incidente mortale è stato registrato nel territorio Cosentino all'altezza di Amantea. Purtroppo ha perso la vita un ragazzo di soli 35 anni. Sul posto è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine per regolare il traffico e per ricostruire la dinamica dell'incidente. Vediamo i primi dettagli che sono emersi.

Incidente mortale: deceduto un ragazzo in moto

Il tutto è avvenuto nel territorio Cosentino in questa fredda domenica del 1 maggio 2016. La festa dei Lavoratori si è trasformata in una vera e propria tragedia.

Pubblicità
Pubblicità

La strada statale 18, nei pressi di Amantea,si macchia di sangue. Un ragazzo di 35 anni era a bordo della sua motocicletta e procedeva tranquillamente in direzione nord. Ad un tratto nei pressi della galleria Corea, tra Campora e Amantea, ha perso il controllo della moto e si è scontrato rovinosamente contro il guardrail destro. La moto si è ribaltata per centinaia di metri. L'uomo è morto sul colpo. Invano è stato l'intervento dei soccorsi, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Traffico in tilt

È stato necessario bloccare e chiudere la strada statale e deviare il traffico presso la strada vecchia. L'asfalto infatti era già viscido a causa dell'incessante pioggia ed è stato necessario metterlo in sicurezza dopo l'incidente. I primi rilievi sul posto sono stati effettuati dai carabinieri di Amantea ma erano presenti anche gli agenti della polizia stradale di Paola.

Pubblicità

L'incidente è avvenuto a pochi chilometri di distanza da quello registrato qualche giorno fa a San Lucido, sempre nel Cosentino. In questo impatto avevano perso la vita due giovani studentesse di 19 anni. Ulteriori dettagli sull'argomento emergeranno senza dubbio nelle prossime ore in seguito ai rilievi delle forze dell'ordine che stanno acquisendo tutti gli elementi necessari per fornire una dinamica più dettagliata. In attesa vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo. #Cronaca Cosenza #cronaca nera