Una notizia davvero terribile giunge dalla regione Calabria ed in particolare dal cosentino. Qui un uomo è stato ritrovato esanime dal proprio figlio in campagna. Il tutto è avvenuto nel comune di Trebisacce. Vediamo i primi dettagli che sono emersi in seguito all'arrivo dei sanitari del 118 e delle forze dell'ordine.

Uomo di 57 anni trovato morto dal figlio

Il tutto è accaduto nella giornata del 10 giugno 2016. Un uomo di 57 anni, G.A, era andato come faceva abitualmente nel suo podere nella zona dei 'Giardini' sito nella cittadina ionica di Trebisacce. L'uomo era un rappresentante di elettrodomestici e si era recato in quella zona per prendersi cura del proprio orto e dei suoi animali.

Pubblicità
Pubblicità

Purtroppo l'uomo non ha più fatto rientro in casa. L'uomo era abituato a trascorrere delle ore a dormire in quella casetta, per cui inizialmente non si erano preoccupati. Nessuno si era allertato nell'immediatezza. Tuttavia, nella mattina seguente i familiari gli hanno più volte telefonato ma senza ottenere risposta. Così hanno raggiunto il podere in campagna per cercarlo. A fare la terribile scoperta è stato il figlio dell'uomo. La vittima era esanime nei terreni di famiglia. Subito sono stati chiamati i medici ma già l'uomo era morto. Il medico legale ha dichiarato che la causa del decesso è stato un arresto cardiocircolatorio. Si tratta dunque di un infarto che lo avrebbe colpito giovedì sera. Il suo ritrovamento invece è avvenuto circa dieci ore dopo. Dopo gli accertamenti legali, il cadavere dell'uomo è stato restituito alla famiglia per poter celebrare i funerali.

Pubblicità

Due fratelli sono stati gambizzati

Non si tratta dell'unica notizia di cronaca che viene registrata in Calabria. A Reggio Calabria infatti due fratelli sono stati colpiti da tre colpi di pistola alle gambe. Non sono emerse le motivazioni ma è stato reso noto che l'agguato è avvenuto di fronte alle abitazioni dei giovani. I due hanno solo 36 e 27 anni e sono ricoverati agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Ulteriori dettagli su entrambi gli argomenti emergeranno nelle prossime ore. In attesa cliccate sul tasto Segui in alto. #Cronaca Cosenza