Ogni giorno nel mondo ci sono diversi incidenti stradali che coinvolgono i pedoni. Chi attraversa la strada deve prestare, come prima cosa, massima attenzione perché, si sa, il destino è imprevedibile. Ci sono pedoni che attraversano la strada mentre ascoltano musica, altri la attraversano senza aver cura che possano sopraggiungere dei veicoli. Un incidente che ha coinvolto un pedone è accaduto ieri in Calabria. A Cosenza, infatti, una ragazza è stata investita da un'auto. Andiamo a vedere le dinamiche dell'incidente incidente a Cosenza che, fortunatamente, non è stato molto grave.

Chi è la ragazza dell'incidente a Cosenza  

L'incidere non si è verificato a Cosenza, ma precisamente in provincia a Campora San Giovanni.

Pubblicità
Pubblicità

La ragazza si chiama Adriana Barbarossa, ha 31 anni ed è originaria di Udine. Mentre i giovani calabresi emigrano lontano, la ragazza è una volontaria in Calabria in un hotel del posto in cui assiste persone con disabilità. Una giovane, insomma, che vuole bene al prossimo e che dedica parte del suo tempo alle persone meno fortunate. 

Le dinamiche dell'incidente a Cosenza

L'incidente a Cosenza è avvenuto mentre la ragazza attraversava la strada per andare nell'hotel in cui prestava servizio. in quel momento proveniva una automobile guidata da una persona anziana di 81 anni. L'uomo, anche se non andava a velocità elevata, non è riuscito a frenare in tempo e cosi ha preso in pieno la ragazza. Adriana è stata scaraventata a diversi metri di distanza ed ha sbattuto la testa in modo molto violento.

Pubblicità

I soccorsi

Le persone presenti sul luogo hanno immediatamente chiamato i soccorsi perché la situazione che si presentata era apparsa subito molto grave. Nel giro di alcuni minuti sul posto è giunta una auto ambulanza che ha trasportato la ragazza al vicino porto di Amantea dove è atterrato l'elisoccorso proveniente da Cosenza, viste le condizioni gravi. La ragazza, fortunatamente, non è in pericolo di vita e ora si trova all'ospedale di Cosenza anche se la prognosi non è stata sciolta. #Cronaca Cosenza