Terribile notizia giunge dalla regione Calabria. La tragedia è stata sfiorata nella provincia di Cosenza dove un'auto è andata in fiamme. Si sarebbe trattato di autocombustione. Sul posto ovviamente sono giunti i Vigili del Fuoco. Vediamo i primi dettagli che sono emersi in seguito all'intervento delle forze dell'ordine.

Mini Cooper avvolta dalle fiamme: a bordo due giovani

Il tutto è avvenuto nella giornata del 19 luglio 2016 intorno alle ore 17:30. L'incendio è stato orribile e ha coinvolto una Mini Cooper di colore grigio che era parcheggiata sul ciglio della strada. L'avvenimento è stato registrato nel cosentino, esattamente a Rende, in contrada Lecco, di fronte la stazione di servizio Erg.

Pubblicità
Pubblicità

Le fiamme hanno completamente avvolto l'automobile. Stando alle prime notizie trapelate, a bordo dell'automobile c'erano due giovani ragazzi che avrebbero raccontato di una sorta di autocombustione. I due, non appena si sono resi conto che l'incendio aveva avvolto la loro automobile, sono scesi dal mezzo per mettersi in salvo. Mentre il veicolo andava distrutto, sono stati allertati i Vigili del Fuoco che sono giunti sul posto intorno alle 17:45. I pompieri hanno immediatamente provveduto a spegnere le fiamme e hanno confermato che si tratterebbe di autocombustione.

Per fortuna i due ragazzi sono sani e salvi e di questa giornata resterà soltanto un triste ricordo e un brutto spavento. Tuttavia la situazione è stata molto pericolosa e la tragedia era dietro l'angolo.

Uomo si suicida a Cosenza

Se in questo caso la tragedia è stata sfiorata, le brutte notizie a Cosenza non mancano.

Pubblicità

Proprio qualche sera fa, in pieno centro, un uomo è morto dopo una caduta dal quinto piano. Il tutto è accaduto in Piazza Riforma, nella palazzina che ospita il supermercato A&O. Stando ai primi accertamenti effettuati potrebbe trattarsi anche di un caso di suicidio. I carabinieri stanno svolgendo le indagini del caso per poter capire cosa sia accaduto e il perché di una morte così orribile. Ulteriori dettagli saranno disponibili senza dubbio a breve. #Cronaca Cosenza #cronaca nera