Una terribile notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare dal cosentino. È avvenuto un tragico incidente sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Ad avere la peggio è stata una donna che è rimasta sull'asfalto in evidente stato confusionale. Vediamo i dettagli che sono emersi in seguito all'intervento delle forze dell'ordine e dei sanitari.  

I primi dettagli sull'incidente

Il sinistro è avvenuto nella giornata del 2 luglio 2016 sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Il tutto è avvenuto nei pressi dello svincolo di Altilia. Sul portale strettoweb.com, sono riportate anche alcune immagini del sinistro e da quanto emerge un'auto è rimasta completamente distrutta.

Pubblicità
Pubblicità

Le cause dell'incidente sono ancora ignote. Il bilancio è di un ferito. Si tratta di una donna, che oltre ad aver riportato delle ferite è rimasta in evidente stato confusionale sull'asfalto. Sul posto sono giunti i sanitari per poter accertare le sue condizioni. Inoltre sono stati chiamati anche gli agenti delle forze dell'ordine che hanno raccolto tutti gli elementi necessari per poter ricostruire la dinamica dell'incidente. Grazie al loro intervento è stata ripristinata immediatamente la circolazione ed il traffico è defluito tranquillamente.

Tragedia sempre nel cosentino

Nella notte tra il 30 giugno e il primo luglio è avvenuta l'ennesima tragedia a Cosenza. Un altro drammatico incidente. Il tutto è avvenuto a Rende, nei pressi di Cancello Magdalone, dove una donna è stata investita. L'impatto è stato fatale per la donna, rimasta gravemente ferita.

Pubblicità

Stando ai primi accertamenti, ha subito anche il distacco di un braccio.  

Un'altra tragedia è avvenuta qualche giorno fa a Guardia Piemontese, dove un bambino di sette anni è morto davanti la sua abitazione. In un primo momento si è parlato di una pallonata ad una vetrata. Tuttavia le indagini sono ancora in corso per capire quali sono state le vere cause del tragico incidente che ha portato il piccolo alla morte. Per ulteriori aggiornamenti cliccate Segui in alto a destra.  #Cronaca Cosenza #cronaca nera