Terribile notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Cosenza. Qui, quello che doveva essere un lieto evento si è trasformato in una vera e propria tragedia. Il tutto è accaduto alla clinica Sacro Cuore. Una neonata è morta dopo poche ore dal parto. Già si pensa ad un presunto caso di malasanità per cui è stata aperta un'inchiesta dalla procura. Vediamo tutti i dettagli della tragedia.

I fatti

Il tutto è accaduto il 26 luglio 2016. Una donna, alla scadenza delle quaranta settimane di gestazione si è recata in clinica. Secondo le prime testimonianze la bambina è in ritardo e dunque i dolori del parto tardano ad arrivare.

Pubblicità
Pubblicità

Una circostanza che capita spesso tra le gestanti. Alla donna è stato indotto il parto con una iniezione di pitocina, ormone prodotto durante il travaglio. La donna poi sarebbe stata invitata dal ginecologo a camminare ma l'iniezione non avrebbe prodotto i risultati sperati. I medici hanno così sottoposto la donna a parto cesareo durante il quale sarebbero state effettuate delle manovre che hanno messo a rischio la vita della bambina. La piccola è stata così trasportata presso l'ospedale civile Annunziata di Cosenza, struttura dotata di terapia intensiva neonatale. Dopo un primo miglioramento la bambina è morta nel pomeriggio. Poche le ore di sofferenza.

La magistratura farà luce sulla vicenda

Disperazione, rabbia e incredulità si leggono negli occhi dei genitori che non riescono a capire come ancora possano succedere queste cose.

Pubblicità

La coppia ha immediatamente presentato denuncia per capire cosa non ha funzionato. Si tratta di un nuovo caso di malasanità? La polizia adesso ha acquisito tutti gli atti e le documentazioni sanitarie della donna e anche della neonata. Sarà effettuato anche l'esame autoptico sul corpo della neonata considerando che, secondo quanto riporta il portale online quicosenza.it, si sospettano gravi errori medici. La magistratura farà adesso luce sulla tragedia per dare conforto ai genitori che sono distrutti da un dolore tanto grande. #malasanità cosenza #Cronaca Cosenza #cronaca nera