Cinque scosse di #Terremoto si sono verificate in #Calabria nella giornata di lunedì 14 novembre 2016. A tremare sono state la città di Reggio Calabria e i paesini limitrofi perché l'epicentro è stato proprio nelle vicinanze della città affacciata sullo Stretto di Messina. Molte persone si domandano se ci sia un legame tra queste scosse e quelle che si sono verificate nel centro Italia. Dove è stato l'epicentro? Ci sono stati danni? Ci sono stati feriti o vittime? Andiamo, dunque, a vedere cosa è successo.

L'epicentro vicino a Reggio Calabria tra Calanna e Laganadi

Le scosse di terremoto sono state tutte di lieve intensità ma sono state comunque avvertite dalla popolazione locale.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare i cittadini di Calanna e Laganadi hanno passato attimi di paura a causa di tre scosse di poco superiori alle altre. L'epicentro è stato proprio nei territori comunali di questi due paesini aspromontani che si trovano vicino a Reggio Calabria.

La mappa dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (conosciuto meglio con la sigla di INGV) sono riuscite ad evidenziare soltanto le tre scosse superiori al secondo grado mentre le altre non sono presenti sulla mappa. I cinque terremoti si sono verificati dalle ore 01,27 alle ore 11,32 e sono stati poco profondi. La prima scossa è stata di magnitudo 2.0, la seconda di 1.5, la terza di 1.9, la quarta di 2.3 ed, infine, la quinta di magnitudo 2.4.

Le scosse hanno provocato danni?

Le centinaia di persone che hanno avvertito le scosse del terremoto in Calabria hanno subito pensato all'evento sismico del centro Italia ma anche a quello accaduto in Nuova Zelanda.

Pubblicità

Due fortissimi terremoti che hanno causato ingenti danni e, nel caso di quello neozelandese, anche un maremoto di alcuni metri che ha colpito le zone costiere. Fortunatamente, però, le cinque scosse di terremoto che si sono verificate nei dintorni di Reggio Calabria non hanno causato danni e vittime. La paura della popolazione, naturalmente, è stata tanta. Per aggiornamenti cliccate Segui in alto a destra.