Ancora sangue sulle strade della Calabria. Dopo l'ultimo drammatico incidente in cui ha perso la vita una giovanissima ragazza di diciannove anni, nella mattinata di oggi è morta un'altra donna. Nel tremendo impatto frontale sono rimaste ferite anche altre tre persone che sono state trasportate d'urgenza in un vicinissimo ospedale. Di seguito ecco la cronaca del sinistro.

Il luogo dell'incidente

L'incidente è avvenuto in una galleria della famosa Strada Statale 106 Ionica nei pressi di Copanello. Questa piccola cittadina affacciata sul mare si trova in provincia di Catanzaro proprio a pochissimi chilometri dalla città capoluogo della regione Calabria.

Pubblicità
Pubblicità

La strada negli anni si è guadagnata la triste fama di strada della morte proprio perché il numero degli incidenti mortali è molto elevato. Il teatro del tremendo impatto è stata la galleria di Copanello, una galleria piuttosto stretta e per questo motivo lo scontro è stato frontale.

Un morto e tre feriti

Lo scontro frontale che si è portato via l'anziana ottantasettenne Maria Concetta Liveri ha causato anche tre feriti. La vittima è deceduta durante il trasporto in ospedale e al momento dell'incidente non era sola sull'automobile, ma viaggiava insieme alla figlia e ad una amica. L'automobile era guidata dalla figlia che, nell'impatto, ha riportato diverse fratture. Ferite ben più gravi le ha, invece, riportato l'amica che al momento è ricoverata nella sala di rianimazione e sta lottando tra la vita e la morte presso il vicino ospedale di Soverato.

Pubblicità

Il suv con il quale l'auto si è scontrata era guidato da un uomo che fortunatamente è solo rimasto ferito anche se al momento si trova anch'esso all'ospedale per gli accertamenti.

L'intervento dei soccorsi

Gli automobilisti presenti che hanno assistito all'incidente, capendo la gravità, non hanno perso tempo ed hanno subito chiamato i soccorsi che sono giunti sul posto insieme alle forze dell'ordine. Questi ultimi si sono attivati per regolare il traffico e per questo motivo si è creata una coda di automobili anche se non molto lunga. #Cosenza #Incidenti stradali #Cronaca Cosenza