Una terribile notizia giunge dalla regione Calabria ed in particolare nella Locride, nei pressi della Marina di Caulonia. Il maltempo, che in questi giorni si sta abbattendo sulla regione, continua a causare danni, alcuni anche gravi e irreversibili. Nel pomeriggio del 23 gennaio è crollato un ponte lasciando la Calabria letteralmente spezzata in due. Vediamo tutti i dettagli che sono emersi.

Crolla un ponte: Calabria divisa a metà

Sono diversi giorni che il maltempo si sta abbattendo sulla regione Calabria, causando danni a cose e persone. L'ennesimo problema si è verificato quando è crollato il ponte che attraversa la Fiumara Allaro. Si tratta di una pessima notizia, considerando anche che proprio lo scorso novembre era stato aperto un tratto di strada crollato nella stessa località.

Pubblicità
Pubblicità

A riportare la notizia in modo dettagliato è il portale online gazzettadelsud.it, il quale afferma che ha ceduto il tratto immediatamente dopo a quello crollato in precedenza. Il tutto alla periferia nord di Marina di Caulonia. Per precauzione è stato deciso di chiudere anche l'altra corsia. Ovviamente i disagi in seguito al crollo sono diversi. Gli abitanti della zona, i cittadini e anche i passanti sono rimasti bloccati. Si tratta degli istituti di Caulonia, Roccella, Marina di Gioiosa, Siderno e Locri. Questi infatti sono costretti a percorrere almeno diciassette chilometri in più finché la rata non verrà ripristinata.

Altro crollo a Catanzaro

Sempre in questi giorni di maltempo, un crollo si è verificato a Girifalco, nella provincia di Catanzaro. Si tratta di una frana che si è verificata nei pressi del Liceo Scientifico Maiorana, La strada è stata ovviamente chiusa con apposita ordinanza del sindaco per adottare le misure di sicurezza e di tutela dell'incolumità pubblica.

Pubblicità

Al momento del crollo nel tratto di strada era presente una macchina in sosta, per fortuna priva di persone a bordo. Ulteriori dettagli saranno resi noti nelle prossime ore. Per saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto segui posto in alto accanto al nome dell'autore. #Cronaca