Una sconvolgente notizia giunge dalla regione #Calabria ed esattamente dalla provincia di #Cosenza. Si tratta di tre ragazzi che hanno sparato all'autista di un pullman in corsa. Tra di loro anche un minorenne. I carabinieri li hanno fermati e denunciati. Per fortuna l'uomo è solo lievemente ferito. Vediamo tutti i dettagli che sono emersi dopo la ricostruzione delle forze dell'ordine.

Il fatto è avvenuto il primo febbraio

Il tutto è avvenuto a Cosenza. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dalle forze dell'ordine, tre ragazzi, a bordo di un autobus di linea hanno iniziato a sparare con una pistola giocattolo, ad aria compressa. Diversi pallini di plastica sono stati esplosi ferendo volontariamente l'autista del mezzo.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di un uomo di trentasei anni di Cosenza. L'uomo è stato costretto a fermare l'autobus per circa quaranta minuti. L'autobus era della linea 'Consorzi Autolinee Cosenza'. Diversi i disservizi che sono stati generati e i ritardi.

I tre giovani sono stati denunciati dai carabinieri di Rende per violenza privata aggravata e interruzione di un ufficio o servizio di pubblica necessità. I tre ragazzi hanno 20, 19 e 16 anni.

Altre news dalla Calabria

Una ragazza di diciotto anni è morta folgorata nella provincia di Crotone. Questa stava facendo il bagno e vicino aveva il suo smartphone collegato ad una ciabatta. Questa è caduta nell'acqua folgorandola. Il salvavita non sarebbe staccato perché il padre avrebbe bypassato il contatore dell'energia elettrica. Il padre è stato denunciato.

A Reggio Calabria, una donna si era presentata dai carabinieri per denunciare il compagno che la maltrattava da mesi sia psicologicamente che fisicamente.

Pubblicità

Le indagini sono partite immediatamente e dopo aver valutato diversi indizi, il Gip di Palmi ha stabilito l'allontanamento dell'uomo dalla casa e il divieto di avvicinarsi nei luoghi frequentati dalla donna. Il quarantenne non potrà avvicinarsi a meno di 500 metri dalla compagna e non potrà nemmeno comunicare con lei con nessun mezzo. Ulteriori dettagli emergeranno a breve. Per ulteriori news cliccate sul tasto Segui in alto. #Cronaca