In molti già lo conoscono, in tantissimi lo stanno conoscendo in queste settimane. Stiamo parlando del giovanissimo Marco che è diventato famoso su Youtube nel lontano 2015 grazie ad un suo video amatoriale durante il quale, trovandosi in auto col suo papà, dirà due paroline che lo hanno reso, col passare del tempo, una vera e propria celebrità del web: "#saluta Andonio", è questo il semplice saluto che è diventato un autentico tormentone.

I numeri di un successo incredibile

Il primo video di "saluta anDonio" (visibile in alto) vanta ad oggi 2 milioni e 600 mila visualizzazioni su Youtube. Ma a rendere il ragazzino, e il suo inconfondibile accento cosentino, un'autentica star, è stato il debutto qualche settimana fa sul social Facebook, infatti, la pagina "saluta andonio il vero" ha raggiunto in poche settimane oltre 171 mila like.

Pubblicità
Pubblicità

La pagina è comparsa su Facebook il 16 febbraio e da allora è stato un susseguirsi di like e condivisioni che hanno spinto il giovanissimo Marco a registrare altre scene dove descrive le sue attività quotidiane e va in giro per la sua città, Cosenza. La sua simpatia non è passata inosservata neanche tra alcuni cantanti affermati che nelle scorse settimane hanno saputo di essere i preferiti del ragazzino e allora si sono uniti anche loro ai numerosi saluti che Marco riceve ogni giorno.

La semplicità come chiave del suo successo

Marco riesce a descrivere la sua giornata con quel tocco di semplicità che solo i ragazzini della sua età possono avere. Ed è proprio questo mix di spontaneità e ingenuità giovanile che piace agli italiani, che in “Saluta Andonio” hanno trovato la giusta chiave per tornare a sorridere.

Pubblicità

E non importa se per pochi secondi o minuti. Alle persone piace la schiettezza di un ragazzo che è entrato nel cuore di tutti coloro che frequentano abitudinariamente il web. E siamo solo agli inizi, perché i suoi post sono destinati a diventare sempre più virali e, perché no, in un futuro non troppo lontano potremo vedere Marco addirittura in qualche trasmissione televisiva. L' augurio che va a Marco è di mantenere la sua spontaneità ed innocenza, di non farsi ammaliare dalle luci della ribalta e che continui questa sua attività con lo spirito di un gioco e la spensieratezza di un bambino. #social #Cronaca Cosenza