Un pareggio amaro quello per il Milan di Vincenzo Montella che esce dall'Ezio Scida di Crotone, ridimensionato. Da quanto visto sul terreno di gioco, però, sembrano più Due punti persi per il Crotone [VIDEO] che per i rossoneri, con i pitagorici che hanno giocato senza paura e con grande orgoglio cercando di arrivare più volte nei pressi della porta rossonera difesa dal portiere #Donnarumma.

Donnarumma coccolato dalla cucina calabrese

Il portiere del Milan Gigio Donnarumma, [VIDEO] dopo il pareggio per 1 a 1 di Crotone che ha visto, come spesso accade nel campionato di serie A, numerose polemiche per via di presunte sviste e torti arbitrali che avrebbero sfavorito proprio i padroni di casa, ha deciso di concedersi un po' di relax in compagnia della famiglia in terra calabra.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, il portiere napoletano del Milan, dopo una bellissima partita dal punto di vista personale, si è fermato in un piccolo paesino sulla costa ionica a circa sessanta chilometri da Crotone per poter gustare i prodotti tipici della cucina calabrese preparati con cura dallo Chef Pino Caligiuri.

Il locale di Caligiuri, sito in Località San Leo a #Cariati Marina, all'arrivo del talento di Castellammare di Stabia, era letteralmente invaso da tantissimi curiosi e fans in cerca di un selfie o un autografo proprio con il portiere del Milan.

La voce, infatti, in paese si è sparsa subito e un centinaio di persone hanno cercato di raggiungere il locale. Qualcuno ha fatto addirittura più di 30 km.

Il portiere numero 99 del Milan e della Nazionale Italiana, approfittando proprio del giorno di riposo dagli allenamenti, era diretto con la famiglia a Napoli ma non ha resistito a concedersi alla piacevole cucina calabrese di qualità nel locale di Caligiuri dove ha assaggiato un mix di prodotti tipici preparati artigianalmente secondo la tradizione locale.

Pubblicità

"Felice di aver tolto l'amaro in bocca a Donnarumma e alla sua famiglia, dopo il pareggio di Crotone>> ha dichiarato lo Chef Caligiuri affermando, inoltre, che lo stesso portiere del Milan, ha apprezzato moltissimo la pasta con la nduja.

Nessuna battuta sul suo futuro

C'è chi dice Juventus, chi estero e chi è pronto ad affermare che è disposto a rimare per tutta la carriera a Milanello.

Il futuro calcistico di Gigio Donnarumma è tutto da scoprire, anche perché il procuratore del talento classe 99 di Castellammare di Stabia è un certo Mino Raiola, conosciuto anche come il "re del calciomercato".

Durante la sua visita in #Calabria e la tappa nel locale di Cariati Marina, non sono mancate le richieste di alcuni tifosi anche juventini che gli avrebbero chiesto se fosse disposto ad andare alla Juve.

Il calciatore, gustandosi le prelibatezze della cucina calabrese, sorridendo ai fans, ha preferito non rispondere.