È di pochi minuti fa la tragica notizia dell'assalto da parte di un coccodrillo ai danni di un bambino di due anni ad Orlando, nei pressi del Grand Floridian Resort. Stando alle prime ricostruzioni, pare che il padre del piccolo abbia tentato di salvare il bambino dalla fauci dell'alligatore senza, però, riuscire nel suo intento. I soccorritori si sono recati immediatamente sul posto per dare avvio alle ricerche ma, per il momento, senza alcun esito. A rendere le operazioni ancora più complesse è il buio che sta calando sulla zona. Per adesso, non vi sono informazioni ufficiali in merito all'accaduto. Pare, però, che la famiglia proveniente dal Nebraska si stesse rilassando sulla spiaggia e che, del tutto inaspettatamente, il coccodrillo abbia assalito il piccolo.

Pubblicità
Pubblicità

Bambino assalito da un coccodrillo: ecco la dichiarazione della Disney

La nota della Disney in merito all'accaduto non è tardata ad arrivare. "Siamo sconvolti": sono state queste le parole di un funzionario incaricato di fornire una versione ufficiale. A questo punto, non resta che attendere l'esito delle ricerche. Il Seven Seas Lagoon è un laghetto sul quale si affacciano ben tre resort di proprietà della Disney e si trova a poche centinaia di metri dal famoso parco divertimenti Disney World. 

50 persone a lavoro per trovare il bambino

Le squadre di soccorritori accorsi sul luogo della tragedia stanno battendo palmo a palmo lo specchio d'acqua per trovare il piccolo trascinato via dal coccodrillo. Nel frattempo, si stanno facendo largo ipotesi in merito alla sicurezza della zona ed alla presenza di animali così pericolosi in un parco giochi per bambini.

Pubblicità

Ogni polemica, però, deve andare in secondo piano. L'unica priorità adesso è ritrovare il bambino. Solo in seguito, si dovrà andare alla ricerca delle responsabilità e dovranno essere messe sotto esame le misure di sicurezza del parco divertimenti e di tutte le strutture adiacenti, compresi i resort che ospitano i numerosi turisti che si recano ad Orlando con i propri bambini. #Esteri