Quanto contano le dichiarazioni di un ex militare, funzionario o astronauta? Certamente per molti hanno un peso ragguardevole, soprattutto per chi è in linea con la teoria della cospirazione. Gli scettici, invece, accusano queste persone di essere poco credibili e si chiedono perché non abbiano fatto questi annunci quando ricoprivano cariche importanti, in modo da dargli quell’impronta di ufficialità che tanto viene ricercata. Un ex militare con 20 anni di servizio alle spalle, ha raccontato la sua storia alla giornalista che si occupa di casi insoliti Linda Moulton Howe. L’informatore segreto di 59 anni, che si fa chiamare con il nome di Brian, sostiene di essere un militare della marina in pensione e di essere stato ingegnere di volo nell'Antarctic Development Squadron Six.

Pubblicità
Pubblicità

Le basi UFO in Antartide

Non sono certamente nuove le teorie riguardo basi UFO in Antartide. Brian sostiene di essere stato più volte testimone oculare di UFO e accessi sotterranei proprio sorvolando quella zona in appositi giri di “ricognizione” sopra la "no fly zone". Il misterioso testimone ha fatto varie apparizioni su youtube in cui afferma che ci sarebbe una segreta collaborazione tra umani e alieni. In realtà questa teoria non è nuova: c’è una corrente cospirativa che crede che i numerosi casi di “abduction” e le famose mutilazioni animali siano il risultato di questo accordo, ovvero, studiare la biologia degli esseri terrestri in cambio di tecnologia aliena. Secondo la testimonianza di Brian, un gruppo di soldati si perse in quella zona per una settimana per poi tornare terrorizzato, rifiutandosi di raccontare cosa fosse accaduto.

Pubblicità

“Al nostro aereo non fu permesso di volare in una determinata zona, a causa di alcune operazioni. Questo non ha alcun senso perché in altre occasioni abbiamo sorvolato quella zona”, ha scritto il testimone in una email rivolta alla Howe.

Sicuramente moltissime sono le storie legate agli UFO e basi segrete dell’Antartide; questa però merita più attenzione rispetto alle altre proprio perché Linda Moulton Howe, produttrice televisiva e vincitrice di un Emmy, oltre che reporter investigativo, ha deciso di farsene carico e di effettuare i dovuti controlli. Non tutti però sono d’accordo con queste affermazioni, credendo infatti che si tratti dell’ennesima storia degli UFO in Antartide, raccontata da un informatore anonimo. #vita aliena #ufologia