Occorre sempre fare attenzione alle persone che si conoscono online. Gli esperti, inoltre, raccomandano di non inviare mai foto e video, specialmente quelli 'spinti'. Ha passato momenti angoscianti, a causa di un ragazzo conosciuto sul web, una 17enne di Catania. Questa aveva inviato al 19enne, residente a Cosenza, uno scatto che la mostrava in una posa 'piccante'. Lui, felice dell'immagine, gliene aveva chieste altre. La giovane, però, si era rifiutata e lui le aveva intimato che se non gli avesse mandato scatti simili avrebbe diffuso online quello in suo possesso.

La denuncia del padre ai carabinieri

Una minorenne di Catania ha vissuto attimi di estrema agitazione a causa delle minacce del 19enne che aveva conosciuto tramite il web.

Pubblicità
Pubblicità

Credeva di aver trovato un amico, o forse di più; invece si era trovata davanti a un feticista delle foto 'intime'. Il padre della 17enne, vedendola turbata, chiese alla ragazzina se tutto fosse ok. Lei, allora, gli fece l'agghiacciante rivelazione. Il genitore presentò denuncia alla Procura di Catania e, subito, vennero avviate le indagini. Gli uomini della Polpost non hanno impiegato molto a scoprire il ragazzo di Cosenza, ovvero l'autore delle frasi minatorie, che è stato denunciato. La sua abitazione, inoltre è stata perquisita. Le forze dell'ordine hanno sequestrato vari smartphone e apparecchi informatici.

Lo studio di Teenage Research Unlimited

'Se me ne mandi altri non lo metto in Rete', avrebbe scritto il ragazzo calabrese durante una sessione di chat, riferendosi agli scatti 'intimi'.

Pubblicità

La minorenne siciliana, però, non voleva. Gli aveva detto, per farlo desistere, che se avesse pubblicato la foto 'piccante' si sarebbe suicidata. Alla fine, grazie all'intervento del padre, che subito ha sporto denuncia, la storia ha avuto un lieto epilogo. Vicende del genere fanno riflettere sulla leggerezza con cui, molti ragazzini, inviano immagini 'spinte' ai coetanei o adulti, Si tratta di azioni pericolose. E' sconcertante il dato emerso da una ricerca condotta da Teenage Research Unlimited: il 22% delle teenagers invia autoscatti 'nudi' o li diffonde in Rete; lo stesso fa il 18% dei ragazzini. #selfie #Cronaca Catania