Se non fosse realtà, sembrerebbe la scena del film L'aereo più pazzo del mondo. Ora si scopre che sugli aerei di linea, oltre la minaccia terroristica può essercene un'altra non meno temibile: gli scorpioni. Periodo nero per la #Compagnia aerea #United Airlines: dopo il caso di un passegero 'defenestrato', stavolta su un volo da Houston a Calgary, dall'alto è "precipitato" un aracnide che ha punto un passeggero. E' il terzo episodio negativo per cui la compagnia americana balza all'onore delle cronache compromettendo la sua 'reputazione' e le sue quotazioni in Borsa.

Scorpione in caduta da una cappelliera tra grane e guai per la United Airlines

Un passeggero, Richard Bell, viaggiava accompagnato dalla moglie in business class su un volo diretto da Houston, in Texas, a Calgary, in Canada.

Pubblicità
Pubblicità

Era regolarmente seduto al suo posto durante il momento del pranzo quando ha sentito qualcosa precipitare sulla sua testa.

Non capiva cosa fosse. Presto ha scoperto che si trattava di uno #scorpione caduto dalla cappelliera. "Stavo mangiando e qualcosa mi è cadutro tra i capelli - ha raccontato esterrefatto il passeggero che tornava a casa da una vacanza - l'ho preso e ho scoperto che era uno scorpione". Un altro passeggero che ha assistito alla scena, lo ha avvisato che poteva essere pericoloso. Allora Bell l'ha lasciato cadere e l'animale è finito nel suo piatto. Poi nel tentare di riprenderlo e scansarlo, l'ha punto. Solo dopo un assistente di volo l'ha imprigionato in una tazza e poi gettato nel water. Bell e la moglie si sono messi subito a cercare informazioni sulla puntura degli scorpioni via Internet.

Pubblicità

In mancanza di sintomi, un'infermiera a bordo gli ha dato un antidolorifico.

Questo è il secondo episodio in una settimana che coinvolge la stessa compagnia aerea, l'United Airlines: il precedente riguarda un medico di origini cinesi che è stato trascinato a forza fuori dall'aereo per far posto a dei dipendenti del vettore. Il video dell'episodio ha fatto il giro del mondo compromettendo la reputazione della compagnia e facendo precipitare le sue azioni in borsa. Il medico ha fatto causa per le ferite riportate. Basteranno le scuse dell'ad Oscar Munoza?

Dopo quest'ultimo caso, la compagnia ha subito fornito assistenza, oltre a scusarsi e ad aver offerto al passeggero il rimborso del volo a titolo di risarcimento. Bell che ha fatto sapere di non voler intentare causa alla United Airlines, è stato visitato dal personale medico dell'aeroporto, una volta atterrato a Calgary, e la United Airlines fa sapere che non si è riscontrato un pericolo di vita.

Bizzarri episodi, pubblicità negativa per l'United Airlines

Ma da dove sarà saltato fuori lo scorpione 'clandestino'? Chi ce l'avrà messo o lasciato? Scherzo o casualità? Se non si tratta dell'ultimo strumento di distruzione dei terroristi, è comunque uno spauracchio tale che potrebbe far decidere qualcuno, trovandoselo in testa, di scendere dall'aereo all'istante anche senza paracadute.

Pubblicità

L'unica cosa certa è che l'aereo prima della tratta Houston-Calgary, aveva fatto scalo in Costa Rica.

A ogni modo la compagnia si è già fatta ricordare negativamente per episodi a dir poco 'bizzarri': a parte il passeggero fatto scendere in modo 'anomalo', c'era stato un precedente caso a marzo in cui invece due ragazze non erano state fatte salire su un volo perché indossavano leggings. Poi la compagnia ha fatto sapere che congiunti dei dipendenti che usufruiscono di sconti o che volino gratis, devono rispettare regole ferree, compresa quella dell'abbigliamento idoneo.