Sono trascorsi 21 anni dalla scomparsa di #Angela Celentano, da quel mese di agosto del 1996, giorno 10, in cui quella piccolissima bambina di due anni, scomparve nei boschi del Monte Faito, dove la famiglia (papà, mamma e altre tre figlie) si erano recati per la festa annuale della comunità evangelica.

Ventun anni sono trascorsi senza riuscire ad arrivare ad una risposta, alla soluzione di un mistero che resta più ingarbugliato che mai.

Caso Angela Celentano, ultime notizie 17 maggio: da Celeste Ruiz ad una misteriosa e inquietante profezia

Chi ha seguito da vicino il caso, sarà al corrente delle ultime indagini condotte in collaborazione con la polizia del Messico in merito alla possibilità che Celeste Ruiz possa essere Angela Celentano.

Pubblicità
Pubblicità

Quella donna, che una mail inviata nel 2010 identificò come la piccola scomparsa, è stata rintracciata proprio pochi giorni fa e sottoposta all'esame del DNA, esame che ha escluso qualsiasi legame con la povera bambina. Tra l'altro la donna, una psicologa messicana residente in Francia, ha dichiarato di essere all'oscuro della vicenda e che la foto le era stata rubata da qualcuno.

Del caso legato ad Angela Celentano si parlerà questa sera, durante la trasmissione 'Chi l'ha visto?', condotta da Federica Sciarelli e in onda su Raitre a partire dalle 21,15 circa. Si tornerà sui punti oscuri della vicenda ed, in modo particolare, si tornerà sulle famigerati doti di preveggenza della cuginetta più grande di Angela Celentano, Rosa: il giorno prima della scomparsa, infatti, il 9 agosto 1996, Rosa, allora adolescente, confidò a Maria Celentano, madre della piccola, che il giorno dopo

Angela sarebbe scomparsa.

Pubblicità

'Domani Angela sparisce', la frase della cugina Rosa pronunciata il 9 agosto 1996

Si tratta solamente di una 'profezia' da chiaroveggente oppure la ragazza era al corrente di qualche misterioso segreto. Alle telecamere di 'Chi l'ha visto', Rosa ha spiegato che, in realtà, quella frase, annunciante la scomparsa della piccola Angela, si riferiva solamente ad una rivisitazione della favola di Cappuccetto Rosso. In quell'occasione, venne soltanto scambiato il nome della protagonista con quello della piccola cuginetta. Una spiegazione convincente oppure la donna è al corrente di altri particolari? Per rimanere aggiornati su questa vicenda di cronaca, oltre ad altri casi tuttora insoluti, potete cliccare sul tasto 'Segui' posto accanto al nome dell'autore dell'articolo. #cronaca nera #Cronaca