Le ultime notizie ad oggi, venerdì 19 maggio, sul delitto #Yara Gambirasio sono relative al processo d'appello per Massimo Giuseppe Bossetti, previsto per il prossimo 30 giugno. Sarà molto interessante considerare la strategia della difesa del muratore di Mapello, strategia che, con tutta probabilità, si baserà essenzialmente sulla tesi relativa alla presenza di un secondo uomo.

Ultime notizie delitto Yara Gambirasio, venerdì 19 maggio: processo d'appello a Bossetti il 30 giugno

Non sarà facile per gli avvocati difensori di Bossetti confutare quell'altissima percentuale di compatibilità tra i geni del carpentiere bergamasco e quelli di Ignoto 1, rilevati sulle mutandine e sugli indumenti della povera Yara.

Pubblicità
Pubblicità

Del resto la difesa sa benissimo che l'unico modo per sperare in un successo sarà proprio quello di attaccare quella che viene considerata come la 'prova regina' che ha inchiodato Massimo Giuseppe Bossetti.

Si è parlato molto di una intercettazione tra la vedova di Giuseppe Guerinoni e la figlia dello stesso in cui si menzionava una presunta donazione di liquido seminale da parte del padre biologico di Massimo Giuseppe Bossetti: secondo questa teoria, potrebbe esserci un 'fratellastro' con lo stesso DNA. Un’ipotesi fantascientifica, come ha riportato nei giorni scorsi il settimanale Giallo. visto che il codice genetico trovato sugli slip coincide senza alcun dubbio con quello di Massimo Bossetti.

Tra l'altro gli inquirenti avrebbero appurato che l'affermazione di Laura Poli in merito ad una presunta inseminazione artificiale sarebbero state pronunciate per scherzo, proprio per sottolineare lo stile di vita decisamente libertino di Giuseppe Guerinoni.

Pubblicità

Omicidio Yara Gambirasio ultime notizie: strategia della difesa che si baserà sull'ipotesi 'fratellastro'

Un processo d'appello che si preannuncia particolarmente vivace, soprattutto perché non mancheranno gli argomenti di discussione: oltre al 'fantomatico secondo uomo', ci saranno da chiarire altri elementi oscuri emersi nelle ultime settimane come quello riguardante i calzini sporchi di sangue. La povera Yara è stata uccisa altrove e poi portata nelle campagne di Chignolo Po solamente pochi giorni prima del ritrovamento del suo cadavere? Di questo e di altri particolari si parlerà questa sera, nel corso della trasmissione in onda su Retequattro 'Quarto Grado', condotta da Gianluigi Nuzzi.

Intanto per ricevere nuovi aggiornamenti sul caso Yara Gambirasio e su altri fatti di cronaca, potete cliccare sul tasto 'Segui' posto accanto all'autore dell'articolo. #cronaca nera #Cronaca