Si discute, ormai da anni, sulla necessità di abolire le corride per la loro crudeltà, con diverse associazioni animaliste che si battono per l'abolizione della tauromachia in Spagna. Lo scorso maggio, proprio a Madrid, tantissime persone hanno sfilato per chiedere la soppressione della corrida nel Paese iberico, dove questa "disciplina" è praticamente nata. Indubbiamente, la corrida rappresenta uno spettacolo cruento: spesso i tori sono condannati alla morte, ma può anche accadere che, a perdere la vita, siano i matador. Nelle ultime ore, ad esempio, è deceduto Ivan Fandino, uno dei più grandi toreri degli ultimi tempi. Un toro lo ha incornato durante un'esibizione a l'Aire sur Adour, cittadina francese poco distante dal confine con la Spagna.

Pubblicità
Pubblicità

Ferite profonde per il matador

Era uno dei toreri più amati e abili degli ultimi anni: a soli 36 anni, Ivan Fandino aveva alle spalle già 12 anni di corride. Il matador però, è stato tradito proprio da un toro, in occasione di una corrida in Francia, a pochi chilometri dal confine con la Spagna. L'animale lo ha attaccato violentemente, provocandogli serie ferite. Sembra che un corno abbia perforato un polmone del torero. Fandino era ben noto nell'ambiente, per aver combattuto contro centinaia di tori nella sua carriera.

Il drammatico episodio verificatosi in queste ultime ore ad Aire sur Adour, sfociato nella morte di Fandino presso l'ospedale di Mont de Marsan, alimenterà sicuramente il dibattito [VIDEO] sugli aspetti negativi della corrida, spettacolo ritenuto troppo cruento da molti, anche in Spagna.

Pubblicità

Il torero 36enne lascia la moglie e la figlia: il suo cuore ha smesso di battere in ambulanza, durante il trasporto in ospedale. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del matador in seguito alle ferite riportate, tra cui quella al polmone, risultata fatale.

Sul web il cordoglio per la morte di Fandino

Sul web sono già state pubblicate immagini scioccanti che mostrano un toro che sbalza in aria Ivan Fandino. Un amico e collega del 36enne è scioccato e dice: "È una tragedia, non sappiamo come possa essere accaduto". Sui social network, in queste ore, sono apparsi moltissimi messaggi di cordoglio per la morte del giovane torero. Victorino Martin, ad esempio, ha affermato che il decesso di Fandino rappresenta una "grave perdita per il mondo della corrida". Tanti spettatori, nel corso dell'evento, sono rimasti increduli nel vedere il toro che conficcava il suo corno nel petto del matador, lanciato precedentemente a terra.

L'ultimo matador spagnolo a perdere la vita durante una corrida era stato, l'anno scorso, il 29enne Victor Barrio. Sembra che nel sud della Francia le corride in stile spagnolo godano di una protezione legale. Strano, visto che nel Paese transalpino, ogni anno, nelle arene muoiono circa mille tori. #Esteri #cronaca nera #Cronaca