Pubblicità
Pubblicità

Nella giornata di oggi 28 agosto in Calabria, un giovane adolescente [VIDEO] di 17 anni è rimasto ferito gravemente dopo essere stato risucchiato da alcune turbine presenti all'interno di una piscina.

Calabria, 17enne ferito gravemente in un parco acquatico

Poche ore fa si è sfiorato il dramma in provincia di Cosenza, precisamente all'interno del parco acquatico di Rossano, dove un ragazzo di 17 anni, residente nella cittadina di Corigliano, è rimasto ferito in modo grave. Dalle ultime informazioni che ci giungono sembrerebbe che il giovane mentre si trovava in una delle piscine del parco sia stato improvvisamente risucchiato da una turbina.

Pubblicità

Alcune persone che stavano assistendo alla scena hanno immediatamente lanciato l'allarme e hanno fatto spegnere i motori degli impianti.

Sul luogo dell'accaduto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, nel frattempo sulla zona si stava recando anche l'elisoccorso dall'ospedale di Cosenza, poco dopo però è stato fatto rientrare. I sanitari hanno infatti trasportato il giovane presso il reparto di rianimazione dell'ospedale di Rossano. Il 17enne avrebbe ingerito un grosso quantitativo di acqua e per questo motivo le sue condizioni di salute in un primo momento sono sembrate molto serie. Con il trascorrere delle ore le condizioni del giovane sono migliorate e al momento si trova fuori pericolo.

Sulla vicenda è stata aperta un'indagine e nei prossimi giorni gli inquirenti dovranno cercare di stabilire cosa abbia causato questo risucchio improvviso.

Pubblicità

Calabria, altra notizia di cronaca

Sempre nella giornata di oggi in Calabria un uomo ha sparato due colpi di pistola contro il marito della figlia. La vicenda è accaduta in provincia di Crotone, nella cittadina di Mesoraca, alla base ci sarebbero alcuni motivi famigliari. L'uomo, un 81enne, ha sparato nella piazza centrale del paese, e i colpi hanno raggiunto la vittima all'addome, ferendola in modo grave. Per riuscire a salvarlo è stato infatti necessario l'intervento dell'elisoccorso giunto dall'ospedale di Catanzaro, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Al momento i medici fanno comunque sapere che non è più in pericolo di vita. I carabinieri sono giunti tempestivamente sul luogo della sparatoria e hanno già rinvenuto l'arma, una Beretta calibro 7,65. L'81enne è ora indagato per detenzione illegale d'arma da fuoco, danneggiamento aggravato ed esplosioni pericolose. #acquapark #cronaca calabria #17enne ferito