Pubblicità
Pubblicità

L'ultima volta che la #corea del sud ha provato a distruggere la leadership nordcoreana, nulla è andato come previsto. Alla fine degli anni Sessanta, dopo che i comandanti della #corea del nord cercarono di saccheggiare il palazzo presidenziale a Seoul, la Corea del Sud ha addestrato ex galeotti e disadattati dalle prigioni e dalle strade per dirigersi in Corea del Nord e tagliare la gola del leader di allora, Kim Il-sung. Quando la missione fu abortita, gli uomini ammutinarono e uccisero i loro istruttori. Il governo di Seul tenne nascosto questo fatto per decenni.

L'annuncio di Seul

Ora, come il nipote del signor Kim Il-sung, #Kim Jong-un, accelera il suo programma di missili nucleari, la Corea del Sud è nuovamente obiettivo della leadership del Nord.

Pubblicità

Il giorno dopo che la Corea del Nord ha condotto il suo sesto, e di gran lunga più potente, test nucleare di questo mese, il ministro della difesa sudcoreano Song Young-moo ha detto ai deputati di Seoul che una delle forze speciali di difesa chiamata "unità di decapitazione" sarà fondata entro la fine dell'anno. L'unità non è stata assegnata letteralmente per decapitare il leader del Nord Coreano. Ma è il messaggio intimidatorio e chiaramente minaccioso che la Corea del Sud sta cercando di inviare a Kim. I funzionari della difesa hanno fatto sapere che l'unità potrebbe condurre incursioni transfrontaliere con elicotteri e aerei di trasporto che potrebbero penetrare nella notte la Corea del Nord.

Raramente un governo pubblica una strategia per assassinare un capo di stato, ma la Corea del Sud vuole mantenere il Nord in pericolo e nervoso sulle conseguenze di un ulteriore sviluppo del suo arsenale nucleare.

Pubblicità

Allo stesso tempo, la posizione sempre più aggressiva del Sud ha lo scopo di spingere la Corea del Nord ad accettare l'offerta di colloqui del presidente Moon Jae-in.

Gli Stati Uniti non cercano un cambiamento di leadership

È un atto di bilanciamento difficile, che pone la preferenza di Mr. Moon per una soluzione diplomatica a causa della necessità della nazione di rispondere a una domanda esistenziale: come può un paese senza armi nucleari avere un deterrente contro un dittatore che le ha? "La migliore deterrenza che possiamo avere, oltre ad avere le nostre risorse nucleari, è rendere Kim Jong-un timoroso per la sua vita", ha detto Shin Won-sik, un generale sudcoreano. Dunque mentre il segretario di Stato americano Rex W. Tillerson ha detto che gli Stati Uniti non hanno intenzione di cambiare la leadership nella Corea del Nord [VIDEO], la Corea del Sud dice che le nuove tattiche militari hanno lo scopo di compensare la minaccia nordcoreana.