Le #veline di Striscia la Notizia hanno da sempre rappresentato la bellezza tipica italiana, dal Sud al Nord, scegliendo una ragazza mora ed una bionda. Ragazze che si esibiscono in un balletto all'inizio del programma e soggette a battute simpatiche da parte dei conduttori del programma. Le veline, ragazze belle e vistose, da quest'anno portano una novità.

La velina di origini africane

Il famoso inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete, ha postato nei giorni scorsi la foto delle due nuove veline di striscia. Shaila Gatta di anni 21 da Secondigliano (Napoli) e Mikaela Neaze Silva di anni 23, nata in Russia e figlia di due medici (il padre originario dell'Angola e la madre dell'Afganistan).

Pubblicità
Pubblicità

Quest'ultima è divenuta bersaglio di offese gratuite sul web, tra i commenti, proprio sotto il post di Luca Abete. E' stata probabilmente l'ignoranza a portare diverse persone a offendere Mikaela, non tanto per il loro disappunto, seppur legittimo, di scegliere una ragazza che non ha origini italiane ma quanto per le parole utilizzate. Tra i commenti negativi e alcuni razzisti troviamo persone che ne fanno una questione lavorativa (le straniere tolgono lavoro alle italiane) e chi ne fa una questione politica, forse la più azzeccata, lamentando la perdita dell'identità nazionale. Tra le migliaia di commenti [VIDEO] però ce n'è uno che è il più condivisibile, la ragazza non è bionda ma tinta. E questo effettivamente non rispetta la tradizione di Striscia che ha sempre avuto more e bionde naturali.

Pubblicità

Comunque tra i commenti più squallidi troviamo le offese razziste vere e proprie che nulla hanno a che vedere con la scelta aziendale e ne tanto meno con la ragazza. Di tutta risposta altri utenti segnalano come già altre veline straniere hanno partecipato a Striscia, come la Hunziker e Belen. Tra i commenti troviamo anche un certo Andrea che intelligentemente, seppur in accordo ai suoi gusti, fa notare come il #razzismo è arrivato addirittura ad ostacolare l'apprezzamento per belle ragazze, e questo significa che abbiamo oltrepassato pericolosamente la soglia limite.

C'è invece chi le apprezza nonostante tutto

Non solo commenti negativi ma anche molti positivi e di apprezzamento. Sahila e Mikaela sono state comunque apprezzate dalla maggioranza anche se, come accennato poc'anzi, la maggior parte di loro ha storto il naso per via dei finti capelli biondi di Mikaela. In molti hanno quindi chiesto che la ragazza venisse sostituita con una bionda vera. PEr Martina, un'altra commentatrice [VIDEO], invece le veline vanno bene così perché non rappresentano lo stereotipo taglia 38 ed hanno un fisico nella media. #insulti