Un tentativo di violenza sessuale [VIDEO]. È stato arrestato dalla squadra mobile di Palermo un Tunisino di 26 anni, con l'accusa di atti sessuali nei confronti di una bambina di 11 anni. Aidi Mourad, extracomunitario senza permesso di soggiorno e con precedenti penali, è stato fermato per ordine del tribunale, nei pressi della stazione Brancaccio, quartiere popolare del capoluogo siciliano, in una delle carrozze abbandonate dove abita da mesi. L'uomo ha adescato la piccola che già conosceva da tempo con il chiaro intento di usarle violenza carnale. Il presunto colpevole è poi stato tradotto in carcere in attesa di convalida del fermo.

La vicenda

Secondo la ricostruzione della sezione Falchi della polizia di stato, il presunto reato, è stato commesso nella notte fra martedì e mercoledì della settimana passata.

Pubblicità
Pubblicità

Le indagini sono scattate grazie alla segnalazione dei genitori della bambina, che ne hanno dichiarato la scomparsa. Il padre e la madre della piccola provenienti dall'est europa, nella tarda serata di martedì, erano andati a riprendere la figlia che credevano ancora ospite in casa della nonna. La nonna invece era convinta che la bimba fosse tornata a casa dai suoi. In realtà la bambina era uscita per incontrarsi con alcuni suoi amici, vicino piazza rivoluzione. Per strada si è imbattuta nel suo presunto aggressore che, a quanto pare, conosceva bene da tempo. Il Tunisino in altre occasioni aveva tentato di baciarla. Questa volta l'uomo l'ha condotta presso la stazione Brancaccio e in uno dei vagoni abbandonati e lì ha tentato di abusare di lei. La ragazzina è ritornata a casa alle 10 del mattino del giorno seguente.

Pubblicità

Non ha raccontato nulla fino alla domenica successiva, quando poi ha trovato il coraggio di confidarsi con un parente, il quale poi ha avvisato i genitori.

L'arresto

I familiari della 11enne, dopo il racconto della figlia, hanno immediatamente denunciato l'accaduto agli inquirenti. In meno di 2 giorni, il tunisino è stato rintracciato, identificato e fermato dalla polizia locale. Il giovane, che da tempo lavorava come parcheggiatore abusivo nel palermitano, si trovava ancora in uno dei vagoni abbandonati del deposito della stazione, ormai sua dimora da tempo. L'uomo attualmente è detenuto presso il carcere dei Pagliarelli a Palermo, con l'accusa di atti sessuali nei confronti di una minorenne, in attesa che il magistrato convalidi le accuse a suo carico. Ennesimo tentativo di stupro nei confronti di una bimba di soli 11 anni. #Polizia di Stato #Blasting News