Pubblicità
Pubblicità

Ennesimo episodio di #violenza sulle donne. Stavolta il fatto è accaduto in Sardegna; un uomo è stato arrestato dopo aver malmenato la propria compagna, che ha denunciato il fatto al 112. I carabinieri sono intervenuti dopo che la donna era stata picchiata e minacciata dal proprio compagno. Gian Luca Pievani, questo il nome dell'aggressore, 49enne originario della regione Emilia Romagna, è finito in manette dopo aver compiuto il brutale atto nei confronti della donna.

Olbia, arrestato 51enne per violenza e maltrattamenti ai danni della compagna

L'aggressione si sarebbe consumata all'interno del loro appartamento olbiese, più precisamente nella cucina dello stesso.

Pubblicità

La donna, oltre ad essere stata malmenata, ha raccontato di essere stata anche minacciata con un coltello. Il diverbio pare sia nato per futili motivi, per poi sfociare in un vero e proprio incubo. La donna di 51 anni è poi riuscita a divincolarsi e a fuggire. Ha quindi avvertito quindi il 112 ed i #Carabinieri sono immediatamente intervenuti sul posto. Qui hanno trovato l'uomo ed il coltello utilizzato per minacciare la compagna. Tutti segni evidenti che hanno condotto, i militari della stazione del capoluogo gallurese ad arrestare il Pievani.

La donna è stata soccorsa dall'ambulanza

La malcapitata stata accompagnata in ospedale dopo essere stata soccorsa dall'ambulanza del 118. Presso il locale nosocomio le sono state riscontrate lesioni di vario genere, guaribili presumibilmente in 30 giorni di riposo e cure.

Pubblicità

Inoltre i medici hanno riscontrato nella donna un forte stato d'ansia legato all'accaduto, che potrebbe lasciare strascichi pesanti e duraturi. L'autorità giudiziaria ha convalidato l'arresto dell'aggressore, emettendo anche l'interdizione all'avvicinamento della vittima. Insomma l'ennesimo episodio di #violenza sulle donne. Episodi che purtroppo fanno registrare numeri in aumento; un segno tangibile di inciviltà e di profonda crisi che la società attuale sta vivendo. Urge oltre che il provvedimento serio ed esemplare in sé, un cambiamento radicale dell"educazione e della mentalità, di una società attuale che rischia in maniera molto profonda, si sprofondare in un oblio senza via d'uscita. Questo avvenimento che ha colpito il capoluogo gallurese, purtroppo, è solo l'ultimo di una serie infinita di violenze [VIDEO], spesso domestiche, subite dalle donne. Stavolta fortunatamente non è finita in tragedia, grazie ai riflessi della 51enne che è riuscita a mettersi in salvo.