Pubblicità
Pubblicità

Tragedia durante un volo #Emirates partito da Dubai e diretto a Monaco. Nella giornata del 10 ottobre, una bambina taiwanese di 7 anni è morta dopo che le sue condizioni avevano destato già qualche allarme prima che l'aereo si alzasse in volo. Stando alle prime indiscrezioni che trapelano intorno alla vicenda, sembra che la bimba deceduta presentasse una febbre molto alta al momento dell'imbarco. Nonostante lo stato di salute non fosse dei migliori, la bambina originaria dell'isola di Taiwan è partita ugualmente. Tra il decollo ed il malore della piccola sono trascorsi 45 minuti. Per la ragazzina asiatica non c'è stato più nulla da fare.

Il malore in volo

Il malore accusato dalla bambina di 7 anni ha costretto il comandante del volo Emirates a procedere con un atterraggio d'urgenza presso lo scalo internazionale dello stato del Kuwait.

Pubblicità

Dopo che l'aereo è atterrato, c'è stato subito l'intervento del medico. Ormai però era troppo tardi, la giovanissima taiwanese era già deceduta. A raccontare con novizia di particolari il fatto è stata la Central News Agency della città di Taipei, la capitale di Taiwan. La compagnia aerea di Dubai non ha infatti fornito alcun elemento utile per ricostruire la vicenda, mantenendo il riserbo della privacy sull'identità del passeggero coinvolto.

La piccola viaggiava insieme alla sua famiglia, la quale era pienamente consapevole delle sue condizioni. Quest'ultima soffriva di una febbre molto elevata, sintomo probabilmente di un male più grave che ha posto fine alla sua vita. All'incirca tre quarti d'ora dopo il decollo dall'aeroporto di Dubai, la bambina si è sentita ulteriormente male, svenendo davanti agli occhi dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio.

Pubblicità

Dopo essere stato avvertito di quanto stava accadendo all'interno dell'aereo, il comandante ha richiesto alla torre di controllo dell'aeroporto del Kuwait di procedere con un atterraggio d'urgenza. Tutto si è rivelato però vano, con la sorte della bambina già segnata.

Emirates si difende

La compagnia aerea degli Emirati Arabi Uniti [VIDEO]si difende in una nota ufficiale affermando come il minore, dopo l'atterraggio all'aeroporto internazionale del Kuwait, abbia ricevuto immediata assistenza medica. Il dottore, incaricato di valutare le condizioni di salute della piccola, non ha potuto far altro che constatarne il decesso, di fronte agli occhi increduli dei suoi genitori. Il volo era diretto da Dubai a Monaco, in Germania. Ancora sconosciuta la causa che ha condotto la bimba di 7 anni alla morte. #Esteri